SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Uno sciopero annunciato per giovedì 11 marzo e una contestazione studentesca che sta entrando nel vivo. Accade nel prestigioso Istituto Alberghiero sambenedettese, l’Ipssar “F. Buscemi”.

I motivi della protesta sono la mancanza di fondi destinati alla cosiddetta “terza area”, cioè il biennio conclusivo dell’iter scolastico fatto di lezioni teoriche e pratiche e di stage aziendale. Poi ci sarebbero anche dei disaccordi con il dirigente scolastico Giovanni D’Angelo, contestato negli ultimi tempi anche dai sindacati scolastici.

I ragazzi dunque chiedono lumi sulla da loro contestata riduzione delle ore di pratica negli ultimi mesi, sulla presenza di troppe aule a discapito degli spazi laboratoriali. E contestano l’asserita eliminazione di una delle due uscite, a disposizione solo per i docenti e non più per gli alunni, che li costringerebbe quotidianamente a file di mezzora prima di lasciare l’edificio.

Mercoledì mattina il dirigente D’Angelo ha convocato gli studenti in palestra per discutere della questione.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.281 volte, 1 oggi)