LANCIANO-MARTINSICURO 84-82 (17-20, 40-40, 55-65)

 

LANCIANO: Mancinelli 7, Borromeo 27, Ambrosini 18, F. Pasquini 3, Tano 11, De Nardis, Di Nardo ne, Carosella ne, Maccarone ne, D. Pasquini ne, Fedele ne, Mariani 18. All. Salomone.

T&T MARTINSICURO: Pappacena 13, Mazzella 21, Antonini 11, Vaccarelli 5, Schiavoni 10, Diagnè ne, Coccia 3, Illuminati ne, Santoro 18, Scarpantoni 1. All. Di Francesco

Arbitri: Foschini (Sulmona), Berardini (Pescara)

Parziali : 17-20, 40-40, 55-65, 84-82

Note: usciti per cinque falli F. Pasquini, Mazzella, Schiovani, Vaccarelli.

 

LANCIANO – Sfuma a suon di sirena la speranza del quintetto vibratiano di poter espugnare il parquet del quotato Lanciano. Una beffa per i ragazzi del coach Di Francesco, che si sono lasciati sfuggire la vittoria dopo un incontro disputato alla grande. Per trequarti di gara il Martinsicuro ha giocato una buona gara per poi essere superato nel finale quando, per raggiunto numero di falli, gli ospiti sono stati costretti a tenere in panchina tre dei giocatori del quintetto base.

Parte bene la T&T che chiude il primo quarto sul +3. La partita si mantiene  incerta ed equilibrata e si va negli spogliatoi a metà gara sul pareggio. Buona la prestazione del Martinsicuro nel terzo tempo che sospinto dal duo Mazzella-Santoro chiude con un +10.

I falli per gli ospiti si fanno sentire e Mazzella, Schiavoni e Vaccarelli sono costretti a terminare la gara in anticipo. Con in campo diversi giovanissimi, la squadra cede a fil di sirena. Buona la prestazione di Santoro, alla seconda gara con la T&T, e di Mazzella e Pappacena per gli ospiti, mentre Borromeo è stato l’artefice della rimonta vincente del Lanciano.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 587 volte, 1 oggi)