CUPRA MARITTIMA – Era appena spuntata l’alba di domenica 7 marzo quando i Carabinieri della locale stazione hanno colto un’altra volta in flagrante Gennaro P. 35enne del luogo, pluri-pregiudicato per fatti di droga, mentre stava spacciando stupefacenti ad un 20enne della provincia di Teramo nelle vicinanze di un esercizio pubblico.

Durante il fermo sono stati sequestrati due grammi di cocaina e cento euro, l’introito della vendita. Nella successiva perquisizione a casa del soggetto è stato trovato e sequestrato un inventario di attrezzi usati per il taglio ed il confezionamento delle dosi. Ora si trova rinchiuso nel carcere di Fermo con l’accusa di detenzione di stupefacenti a fini di spaccio.

L’arrestato non è nuovo a fatti del genere e ben noto agli agenti dell’Arma. Il 30 Settembre 2008 era già stato arrestato perché colpito da mandato di carcerazione emesso dal Gip del Tribunale di Bolzano con l’accusa di spaccio di stupefacenti in concorso. In quella occasione gli furono sequestrati un coltello di tipo proibito, un tirapugni in acciaio e ottomila euro in contanti.

Nel corso delle indagini, il 1° ottobre 2008, in uno dei suoi domicili in contrada San Giovanni di Colonnella, gli furono sequestrati  altri 100 grammi di hashish. Ora da parte dell’ Autorità Giudiziaria si sta cercando di ricostruire la ramificazione dei suoi probabili fiancheggiatori ed assuntori che non si limitano solo al territorio cuprense ma ha sicuramente connessioni con San Benedetto del Tronto.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 956 volte, 1 oggi)