MONTEPRANDONE – Dall’ecologia alla nuova economia, costruire opportunità economiche e di sviluppo per le imprese e creare nuovi posti di lavoro grazie all’economia verde. Si parlerà di questo nel confronto con Alfonso Pecoraro Scanio, presidente della Fondazione UniVerde, promosso da Paolo Canducci, presidente della Federazione Verdi della provincia di Ascoli Piceno, che si svolgerà martedì 9 marzo nell’azienda Troiani & Ciarrocchi srl di Monteprandone, specializzata in impianti industriali e di produzione dell’energia elettrica da fonti rinnovabili.

“Il nostro obiettivo – afferma Canducci – è promuovere l’economia sostenibile, che permette, grazie all’utilizzo di tecnologie innovative, l’uso e lo sfruttamento di risorse rinnovabili, come le biomasse, l’eolico, il solare, l’energia idraulica, e il riciclaggio di ogni tipo di scarto domestico o industriale. Sviluppo, sostenibilità, posti di lavoro come alcune imprese all’avanguardia, in questi settori, stanno già facendo”.

L’iniziativa con Pecoraro Scanio prevederà due appuntamenti. Alle 16, ci sarà un incontro con gli imprenditori per parlare de “Il nuovo conto energia”, il programma comunitario d’incentivazione in conto esercizio della produzione di elettricità da fonte solare mediante impianti fotovoltaici, connessi alla rete elettrica. Parteciperanno Luciano Calvarese, dirigente Energia e Fonti rinnovabili della Regione Marche, Gianluca Carrabs, membro esecutivo nazionale Federazione Verdi, Renato Ciarrocchi, amministratore della Troiani & Ciarrocchi, Giovanni Cimini, amministratore della Western Co. snc di San Benedetto del Tronto.

Alle 17, ci sarà un confronto con i candidati dei Verdi al Consiglio regionale delle Marche nella Circoscrizione di Ascoli Piceno su “Il futuro dell’economia è verde”, aperto a tutta la cittadinanza e ai simpatizzanti. Insieme a Pecoraro Scanio, Carrabs, Ciarrocchi e Cimini parteciperanno i candidati Paolo Canducci, Rosa Cardi, Andrea Cavucci, Giuseppe Laurenzi, Luciano Spinozzi, Sedighi Zandi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 574 volte, 1 oggi)