ASCOLI PICENO – Un 8 marzo veramente ricco di iniziative quello di quest’anno per tutte le donne del territorio, ma anche per gli uomini che vorranno parteciparvi per conoscere un po’ più a fondo le problematiche femminili.

Parte domani, sabato 6 marzo, “Donne in campo”, una due giorni dedicata all’arte, alla cultura e all’impegno sociale, con iniziative organizzate dalle numerosie associazioni femminili cittadine e patrocinate dall’amminsitrazione comunale.

Domenica 7 marzo, invece, i Musei Civici di Ascoli proporranno un interessante percorso teatralizzato dedicato al tema della donna, tra opere, letture, versi e aperitivo. “Ritratti al femminile” è il titolo dell’iniziativa che si svolgerà in Pinacoteca con inizio alle ore 17.

Lunedì otto marzo poi ci saranno due incontri. Con inizio alle ore 9,30 Palazzo dei Capitani ospiterà il terzo convegno scientifico – Spazio Donna: “Nutrizione tra fisiologia e patologia”.
Si tratta di un’importante iniziativa che intende, non solo analizzare i momenti fisiologici della vita di una donna ma anche le situazioni patologiche che  possono manifestarsi con una errata alimentazione e come affrontarle. All’evento, curato dal Sdnc (Servizio di Dietetica e Nutrizione Clinica) di Ascoli diretto dalla dottoressa ssa Paola Nanni, prenderanno parte il direttore di Zona n° 13 dottor Massimo Del Moro, il direttore del Presidio Ospedaliero Diana Sansoni, il sindaco di Ascoli e il Presidente della Provincia, l’assessore alle Politiche Sociali Giovanili e Sanitarie e l’assessore alla Pubblica Istruzione.

L’associazione D52, infine, organizza una tavola rotonda alle ore 18 presso la libreria Rinascita per mettere a confronto le diverse esperienze di vita. «E’ un incontro rivolto anche agli uomini – assicurano il presidente regionale Valeria Senesi e il presidente provinciale Maria Capponi Croci– anche perchè abbiamo voluto coinvolgere alcune donne che rappresentano delle vere eccellenze in campi ed ambienti prettamente maschili». Saranno presenti all’incontro, infatti, il vice questore di Ascoli Patrizia Carosi, il direttore del carcere di Marino del Tronto Lucia Di Feliciantonio, Ayna Ramesch, una ragazza indiana laureata in Relazioni Internazionali e infine suor Paola Giobbi, suora concezionista che parlerà della figura della donna nel suo rapporto con la fede e con la scelta coraggiosa di vivere l’esperienza del convento.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 514 volte, 1 oggi)