SANT’EGIDIO ALLA VIBRATA – Un progetto del valore di 62mila euro per incrementare la formazione musicale dei ragazzi nelle scuole di Sant’Egidio alla Vibrata – Ancarano, Sant’Omero  e Tortoreto.  

I tre istituti comprensivi, in collaborazione con le rispettive amministrazioni comunali, hanno risposto ad un bando del Ministero delle Politiche Giovanili (tra i requisiti necessari l’aggregazione di un minimo di tre Comuni con popolazione superiore ai 5mila abitanti) per finanziamenti per la formazione musicale dei ragazzi delle scuole.

Il progetto, almeno per quel che riguarda Sant’Egidio, per il fatto che il dirigente scolastico Danilo Massi, oltre ad essere dirigente nelle scuole medie è anche il preside dell’Istituto Tecnico Industriale, potrebbe coinvolgere anche gli studenti di questa scuola superiore.

L’Istituto comprensivo di Sant’Egidio – Ancarano da anni è apprezzato per la bravura della sua orchestra giovanile.

«Siamo consapevoli dell’importanza dell’alfabetizzazione musicale dei ragazzi – spiega il consigliere con delega alle Politiche Giovanili, Marco Ferri – e con questo progetto intendiamo migliorare la già consolidata tradizione santegidiese in questo settore artistico, ed estenderlo ad altri istituti come l’Istituto Tecnico Industriale. Il progetto rientra in un più ampio discorso sul quale sta lavorando l’amministrazione comunale, che comprende l’allestimento di una sala polifunzionale nel complesso del Centro Fiera dedicata alle arti, per permettere ai ragazzi di aver un luogo dove poter lavorare».

La formazione della banda musicale giovanile dei Comuni Sant’Egidio alla Vibrata, Sant’Omero e Tortoreto potrà contare su partner come l’Associazione Concertistica orchestrale Val Vibrata e l’Istituto Musicale Braga di Teramo.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 523 volte, 1 oggi)