GROTTAMMARE – Si aggiungono quasi 3 chilometri di percorso ciclabile a quelli già esistenti con l’intervento, partito mercoledì 3 marzo che riguarda i lavori di completamento del sistema comunale delle piste ciclabili in tre diverse zone della città. Le opere andranno ad integrarsi sul territorio con le piste ciclabili dell’intero lungomare e il tratto urbano della strada Valtesino, agevolando il raccordo tra i maggiori luoghi pubblici cittadini: edifici pubblici, parchi, scuole, parcheggi.Proprio in virtù di questo requisito, il progetto di completamento della rete ciclabile cittadina ha ottenuto un contributo finanziario della Regione Marche pari a 225 mila euro, cioè poco meno della metà del valore complessivo delle opere contenute nell’elaborato, pari a 500 mila euro.

I tre interventi sono stati affidati ad altrettante imprese, con il coordinamento dell’ufficio Lavori Pubblici, e vedranno tre aree: il primo vede via Garibaldi e via Pola, il secondo Valtesino, Via Michelangelo, Tintoretto De Curtis, Zona Pineta Ricciotti ed il terzo la Zona Itg, il Teatro delle Energie e i Parcheggi via Bruni.

Intervento A: via Garibaldi-via Pola.

In questo intervento si prevede di realizzare dei parcheggi incassati sul lato nord di via Garibaldi, mediante la rimozione delle siepi e di porzioni di marciapiede, portando quest’ultimo 3,16 metri a 1,50 metri (rispettando quindi la normativa relativa alle barriere architettoniche). Grazie a questa operazione di incasso di parcheggi tra le alberature importanti (lecci e agrumi), che vengono riquadrate con nuova cordonatura, si guadagna lo spazio sufficiente per inserire un tracciato ciclabile di 2 metri nel lato sud della carreggiata stradale. Il tratto interessato da questo intervento è quello immediatamente ad est dell’incrocio via Garibaldi-via Marconi, fino a dopo il sottopasso ferroviario che immette sul lungomare.

Per via Pola si prevede l’allargamento del marciapiede per poter ospitare un tracciato misto pedonale-ciclabile nel lato est.

L’intervento si estende complessivamente per 450 metri, per un valore di 56 mila 940,89 euro. L’impresa esecutrice è la ditta “Consorti Vincenzo e Figli”, che ha offerto un ribasso di 25,10%.

Intervento B: Valtesino – Via Michelangelo – Tintoretto De Curtis – Zona Pineta Ricciotti.

In questo intervento, si prevede di far proseguire il tracciato ciclabile della Valtesino per farlo giungere, oltrepassando la Statale 16 con specifico dispositivo di attraversamento (semaforo e segnaletica), in via Crivelli e poi via Michelangelo, nella quale il marciapiede esistente ad ovest verrà ampliato fino a due metri per poter ospitare un percorso misto pedonale ciclabile (come nella Valtesino).

Stesso trattamento per le successive via Tintoretto e via De Curtis, attraverso le quali ci si potrà ricollegare alla pista ciclabile del parcheggio scambiatore in area Peep Bernini.

Per la Pineta Ricciotti, si prevede di inserire al suo interno, nel primo tratto subito dopo il percorso vitae, una pavimentazione che consenta la crescita dell’erba tra le alberature, fino a raggiungere la prima traversa utile per raggiungere il lungomare Colombo.

Dalla stazione ferroviaria, invece, andando verso nord, si potrà utilizzare il passaggio che porta al “ponte lungo” e utilizzare quest’ultimo (compiendo opere di necessarie a renderlo agilmente percorribile e apponendo le dovute segnaletiche) come ulteriore percorso ciclabile per giungere al lungomare Colombo.

L’intervento si estende complessivamente per 1300 metri, per un valore di 58 mila 751,35 euro. L’impresa esecutrice è la ditta “Società Adriatica Strade spa”, che ha offerto un ribasso di 19,35%.

Intervento C: Zona ITG – Teatro delle Energie – Parcheggi via Bruni

Con questo intervento verranno riasfaltati i tratti già predisposti ad ospitare il tracciato ciclabile, larghi 2,50 metri, su cui installare  una guaina trafficabile blu (come quella del lungomare a sud del Tesino), per segnalare il tratto ciclabile. I percorsi si sviluppano tra i lati del parco “Primo Maggio”, l’Itg e l’area del Teatro delle Energie.

Stesso trattamento verrà riservato a un primo tratto del lato est di via Bruni, che poi proseguirà con l’allargamento del marciapiede (fino a 2 metri) per predisporre un tracciato pedonale-ciclabile. Questo tratto si immetterà nel percorso ciclabile accanto ai campi sportivi del Centro Commerciale, che verrà riqualificato e reso omogeneo con idonea pavimentazione per realizzare la via ciclabile che giungerà proprio dinanzi al futuro Polo Scolastico.

In tal modo, si riorganizzerà la rete ciclabile del quartiere che, grazie all’allargamento del marciapiede di via Montecristo (zona Itg), collegato al lungomare sud, creerà le condizioni per percorrere in bicicletta e in totale sicurezza tutto il territorio comunale.

L’intervento si estende complessivamente per 1.050 metri, per un valore di 50 mila 812, 24 euro. L’impresa esecutrice è la ditta “Asfalti Piceni srl”, che ha offerto un ribasso di 22,50%.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.747 volte, 1 oggi)