ASCOLI PICENO – Su proposta dell’assessore alle Politiche Sociali Donatella Ferretti, la Giunta Comunale ha approvato il rendiconto degli interventi effettuati dal Comune di Ascoli Piceno e dai Comuni che fanno  parte dell’Ambito Territoriale Sociale a favore delle persone disabili per l’anno 2009, come disposizioni della Legge Regionale numero18 del 4 giugno 1996.

La Legge Regionale numero 18 del 1996 fornisce precise indicazioni per realizzare la piena integrazione delle persone in situazione di handicap con difficoltà di apprendimento, di relazione o di integrazione lavorativa che ne determina un processo di svantaggio sociale o di emarginazione.

«Abbiamo rendicontato alla Regione tutte le attività svolte nell’ambito di  questa importante  legge – ha commentato l’assessore Donatella Ferrettimirata ad erogare prestazioni sociali volti ad assicurare la piena integrazione dei disabili, la realizzazione dei centri socio-riabilitativi, delle comunità alloggio e dei servizi di comunità ed accoglienza per i soggetti privi di sostegno familiare, nonché l’erogazione delle prestazioni di  sostituzione temporanea delle famiglie».

Tra  gli interventi che il Comune di Ascoli Piceno  ha rendicontato alla Regione Marche, figurano: il servizio di trasporto, gli interventi ai disabili, le  attività volte all’integrazione  scolastica, lavorativa e sociale, alla prevenzione, diagnosi, cura e riabilitazione, all’assistenza domiciliare, al trasporto e al superamento delle barriere della comunicazione.

«Vorrei sottolineare – ha proseguito Donatella Ferretti – un aspetto che ritengo molto importante, che riguarda la gestione associata del sevizio di assistenza domiciliare ai disabili, minori ed adulti, su tutto il territorio dell’Ambito Territoriale. Questo ci consentirà, già dal prossimo anno, di accedere ad una premialità da parte della Regione, da reinvestire nei servizi della legge 18».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 257 volte, 1 oggi)