ANCARANO – Un milione di euro assegnati dalla Regione Abruzzo alla Provincia di Teramo per la realizzazione di opere di urbanizzazione primaria.

Nello specifico degli oltre 4 milioni e mezzo di euro disponibili assegnati a 103 enti locali, al teramano sono andati 1.044.781 mila euro, di cui 292.172 euro a cinque Comuni della Val Vibrata: Civitella del Tronto, Controguerra, Corropoli, Nereto, Sant’Egidio alla Vibrata.

A comunicarlo è il consigliere regionale del Pdl Emiliano Di Matteo che, nel ruolo di Segretario della Commissione Regionale Industria, Commercio e Turismo, ha partecipato alla ripartizione dei fondi.

«Per ciascun ente – ha spiegato Di Matteo – è stato considerato un parametro fisso con cui è stato assegnato il 60% della somma disponibile, ed uno variabile del 40% legato al numero dei residenti e degli insediamenti presenti sul territorio comunale».

I fondi dovranno essere utilizzati per la realizzazione delle urbanizzazioni primarie in quelle aree che i Comuni intendono rendere disponibili come aree attrezzate per gli insediamenti artigianali. I progetti dovranno essere presentati entro 6 mesi a partire dal prossimo 9 marzo.

«In un momento in cui i Comuni hanno grandi difficoltà a reperire risorse per queste opere – ha aggiunto il consigliere regionale – questi fondi regionali sono molto importanti. Una riprova che, quando a monte c’è una programmazione, le risorse arrivano a destinazione anche nel nostro territorio. Ora tocca agli Enti locali assegnatari procedere con la redazione dei progetti legati a questa assegnazione e io – ha concluso – resto a disposizione per facilitare tale attività».

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 418 volte, 1 oggi)