SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Si torna a parlare del parcheggio scambiatore in piazza del Pescatore, davanti al Mercato Ittico all’ingrosso. Si tratta di un’opera di cui si parlò durante l’amministrazione Martinelli e che poi è stata accantonata.

Ora pare che verrà realizzato grazie ad un finanziamento di 160 mila euro di provenienza europea (“Bando POR 2007-2013, asse 4 per “parcheggi di scambio”) appena concesso dalla Regione Marche su una spesa complessiva stimata in 200 mila euro. Il progetto è stato predisposto dai tecnici comunali del settore “Progettazione opere pubbliche” e l’iter è stato seguito dall’assessore ai Trasporti Settimio Capriotti.

I lavori comprendono la scarifica e il rifacimento dell’asfalto su tutta l’area, la bonifica dell’impianto di smaltimento delle acque piovane, la realizzazione di marciapiedi e aiuole, la definizione di 85 posti auto (compresi 2 riservati ai disabili) larghi 2,30 metri, più dello standard di 1,90. E ancora, sono previsti un nuovo impianto di illuminazione e due stalli di sosta per autobus, uno in viale Colombo, l’altro in via Dari, entrambi corredati da biglietteria automatica. La novità “verde” riguarda la creazione di un’isola ecologica che, sfruttando i pannelli solari, permetterà la ricarica di cinque biciclette elettriche e di cinque automobili ibride con alimentazione a benzina ed elettrica. In entrambi i casi, per noleggiare le bici e rifornire i veicoli si sta pensando di utilizzare il sistema delle tessere ricaricabili. Il disegno è completato dalla creazione lungo via Dari di quattro stalli per la lunga sosta degli autobus. Il Comune dispone adesso di 120 giorni per delineare il progetto esecutivo a cui seguirà il bando di gara per individuare la ditta che effettuerà i lavori.

L’intervento in piazza del Pescatore assume una particolare importanza anche in relazione all’imminente l’apertura di un ingresso sul lato est della stazione ferroviaria, ovvero da via Paolini, a pochi metri dalla stessa piazza. Una volta completate tutte queste opere, è facile immaginare che una parte non indifferente del traffico cittadino legato alla presenza della stazione si potrà trasferire ad est del rilevato ferroviario, alleggerendo il peso che oggi sostengono via Gramsci e zone limitrofe.

E c’è un’altra novità che riguarderà l’area di piazza del Pescatore. La giunta comunale ha infatti approvato martedì 2 marzo il progetto esecutivo per la prosecuzione della pista ciclabile dalla radice del molo sud fino alla ciclabile di Grottammare attraversando l’area portuale. Ora il bando di concorso, poi i lavori. La disponibilità di bilancio è di 93 mila euro.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 877 volte, 1 oggi)