ASCOLI PICENO – Venerdì 5 marzo arriverà in città il tour “Un giro di… taglia”, promosso dall’Associazione Nazionale di Dietetica e Nutrizione e che intende toccare 15 città italiane.

L’obiettivo è quello di sensibilizzare il cittadino sull‘emergenza obesità, ma anche quello di fornire utili elementi di analisi e di diagnosi delle situazioni di sovrappeso. Dall’interno di un camper, infatti, un gruppo di collaboratori misurerà il girovita e controllerà l’indice di massa corporea dei cittadini. In questo modo verrà fatta una sorta di pre diagnosi gratuita sulla situazione di ognuno e verranno dati utili consigli su come eliminare i chili di troppo.

Di norma il girovita per le donne non dovrebbe superare gli 88 centimetri mentre per gli uomini il limite è intorno ai 102. I dati statistici dimostrano che la popolazione a rischio obesità è in crescente aumento e il Piceno putroppo non differisce dal trend nazionale che vede a rischio il 50% degli uomini oltre i trent’anni e il 34% delle donne.

L’obesità comporta variazioni dei valori di glicemia e colesterolo che possono causare serie malattie cardiovascolari.

La situazione più preoccupante riguarda però la popolazione giovanile, dove abitudini alimentari e poca attività fisica portano al sovrappeso un bambino su tre.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 646 volte, 1 oggi)