PALLACANESTRO ATRI – T&T MARTINSICURO  87- 69

 

ATRI: Marcone 2, Sacchini 8, Centola 9, Pavone 8, Di Giangiacomo 2, Manco 10, D. Fortunato, Fulgenzi 21, Veneri 11, Van Elswyk 16. All. Di Ridolfo.

T&T MARTINSICURO: Pappacena 19, Mazzella 10, Antonini 9, Vaccarelli, Schiavoni 6, Diagnè, D´Ercole ne, Coccia 2, Illuminati, Santoro 23. All: Di Francesco

Parziali : 18-24, 47-36, 63-49, 87-69

Arbitri: Grandi (Sulmona), Santarelli (L’Aquila)

Note: usciti per cinque falli Pavone, Mazzella.

 

ATRI – Parte bene e finisce male la gara del Martinsicuro in terra atriana. Il quintetto di coach Di Francesco tiene bene il primo quarto di gioco con un +6 che fa ben sperare, retto da un Pappacena  preciso al tiro come quasi mai in questa stagione. Nel secondo quarto viene fuori il maggiore organico dei locali, con Van Elswyk e Fulgenzi che riportano in vantaggio i padroni di casa di +9. Al rientro dagli spogliatoi la T&T non riesce a colmare il gap, con il terzo tempo che si chiude con un eloquente + 14 per gli atriani e che offre poche speranze ai martinsicuresi di rientrare in partita. Senza storia l’ultimo quarto, agevolmente controllato dai locali e con la gara che si chiude con 18 punti di scarto. Oltre a Van Elswyk e Fulgenzi buona la prova tra i locali di Veneri, mentre tra gli ospiti il migliore è stato Pappacena. Inferiore alle attese la prestazione di Mazzella, gran trascinatore della T&T negli ultimi incontri, che non ha concluso la gara per il raggiungimento dei cinque falli.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 600 volte, 1 oggi)