ASCOLI PICENO – La Regione Marche ha  pubblicato un bando per la concessione di un contributo “una tantum” a favore dei figli  iscritti all’università di lavoratori che si trovano da almeno tre mesi in stato di disoccupazione, in mobilità o in cassa integrazione.

Le domande per la richiesta del contributo, pari ad € 400 pro-capite, degli studenti universitari devono essere indirizzate alla  Regione Marche P. F. Istruzione, Diritto allo Studio e Rendicontazioni, via Tiziano, 44 – 60100 Ancona, entro e non oltre il 25 marzo 2010.

Possono  presentare domanda di contributo gli studenti universitari residenti nelle Marche, fiscalmente a carico dei  genitori ed iscritti nell’A.A. 2009-10 a: corsi di laurea di primo livello, corsi di laurea di secondo livello, corsi di laurea a ciclo unico/magistrale (sono inclusi i corsi di laurea del vecchio ordinamento attivati prima del DM 509/99) presso Università e Afam (Alta Formazione Artistica e Musicale) delle Marche o presso Università e Afam di altre Regioni. Sono esclusi i corsi di terzo livello.
La domanda di contributo deve essere presentata utilizzando la modulistica e la procedura informatica di invio  telematico disponibile all’indirizzo internet:
http://www.istruzioneformazionelavoro.marche.it alla sezione bandi attivo dal 1° al 25 marzo 2010.
La domanda completa degli allegati dovrà essere altresì inviata in forma cartacea tramite raccomandata andata e ritorno al seguente indirizzo: Regione Marche  Istruzione, Diritto allo Studio e Rendicontazioni, via Tiziano, 44 – 60100 Ancona.
Per ulteriori informazioni  ci si può rivolgere al responsabile del procedimento: dottoressa Gilda Stacchiotti, e-mail: gilda.stacchiotti@regione.marche.it, telefono 071/8063756 – fax 071/8063022.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 631 volte, 1 oggi)