SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Dai trasporti alle infrastrutture passando per i progetti in corso d’opera per rinnovare il territorio piceno: questi i temi affrontati da Paolo Perazzoli nel corso del Forum d’Ascolto organizzato presso l’Hotel Calabresi giovedì scorso.

Ad aprire il dibattito organizzato dal candidato al consiglio regionale del Partito Democratico l’assessore regionale ai Trasporti, Pietro Marcolini, che ha analizzato gli interventi già messi a punto dalla Regione per il sud delle Marche. «Ciò che è stato fatto non è però sufficiente per un contesto territoriale ancora carente in termini di infrastrutture materiali e immateriali».

«Le Marche sono al di sotto della media nazionale per produzione di infrastrutture», ha infine dichiarato Francesco Canestrari, ordinario di Strade, Ferrovie ed Aeroporti dell’Università Politecnica delle Marche. «La Provincia di Ascoli è la più sottodotata, eppure pensando ad una visione complessiva d’insieme, come ad esempio la realizzazione di nuove tangenziali come la Bretella, è possibile trarre benefici in termini di migliore vivibilità nelle città della costa».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 395 volte, 1 oggi)