SAN BENEDETTO DEL TRONTO – «L’istituzione degli Ospedali riuniti è indispensabile». Pietro Colonnella si dichiara «assolutamente favorevole all’integrazione tra “Mazzoni” e “Madonna del Soccorso”, per superare le criticità nel settore e consentire maggiori specializzazioni». Ha affermato uno dei candidati al consiglio regionale da parte del Partito Democratico: «Dal 2001 al 2007 la copertura in ricoveri annui del “Madonna del Soccorso” è crollata dal 46% al 40%, mentre la stessa quota in l’Abruzzo è salita nello stesso periodo dal 5,5% al 7,5%».

Secondo Colonnella «la mobilità passiva di questa provincia è doppia rispetto a quella del resto delle Marche. C’è bisogno di una virata».

Affiancato dall’assessore comunale Margherita Sorge e dalla senatrice Fiorenza Bassoli (capogruppo del Pd alla Commissione Sanità in Senato), Colonnella ha inoltre bocciato l’ormai nota ipotesi dell’Ospedale Unico della Vallata. «La proposta mi pare ormai superata. Le strutture di Ascoli e San Benedetto devono intrecciarsi con la realtà cittadina e non formarsi fuori dal tessuto urbano della zona».

La Bassoli ha affermato: «Evitando i doppioni si risparmierebbero molte risorse».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 488 volte, 1 oggi)