MARTINSICURO – Nuovi interventi antierosione sulle spiagge di Martinsicuro potrebbero essere effettuati nei prossimi mesi, prima dell’inizio della stagione estiva. E’ quanto è emerso a seguito dell’incontro che il sindaco Di Salvatore e i componenti della giunta hanno avuto con l’assessore regionale ai Lavori Pubblici Angelo Di Paolo, che nella mattinata di giovedì è stato a Martinsicuro per un sopralluogo al fine di valutare lo stato in cui versa l’arenile truentino.

La situazione più critica si ha nei pressi degli stabilimenti Portofino, Eden Gala e Bagni Massimo, dove la furia del mare ha portato via più metri di spiaggia, facendo arrivare il bagnasciuga quasi fin sotto la strada, con gli chalet che si affacciano direttamente sull’acqua.

«L’assessore Di Paolo ha constatato la drammatica situazione – ha affermato il sindaco Di Salvatore – pertanto ci ha assicurato che cercherà di stornare i fondi da altri settori pur di garantirci un intervento antierosione prima dell’estate 2010». Della necessità di intervenire urgentemente sulla spiaggia truentina sarà inoltre informato anche il Presidente Chiodi

L’operazione da effettuarsi dovrebbe essere costituita sia da un ripascimento morbido dei tratti più erosi della zona nord di Martinsicuro che dalla messa in posa di nuove barriere frangiflutto. Una soluzione simile a quella già attuata a Villa Rosa, che dovrebbe preservare la spiaggia almeno per tutta la stagione estiva. Il costo dell’intervento si aggira intorno al milione di euro.   

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 678 volte, 1 oggi)