GROTTAMMARE – Ed ecco che le tiepide giornate di sole di questi giorni ci portano anche l’apertura di uno spazio tanto atteso, il Parco Ciclistico “Daniela Calise”.

Infatti, con la firma della convenzione tra il comune di Grottammare e la società sportiva Perla dell’Adriatico,  alla quale è stata assegnata la concessione in uso per cinque anni della struttura ciclistica (delibera di giunta numero 168/2009), diventano fruibili al pubblico sia gli spazi verdi che l’uso del percorso ciclabile.

La società ciclistica dovrà provvedere a garantire l’apertura al mattino e la chiusura serale, secondo gli orari stabiliti dall’amministrazione comunale differenziati per estate ed inverno: il periodo estivo va dal primo aprile al 30 settembre e vede l’apertura dalle 8 alle 23; l’apertura del periodo invernale va dal primo ottobre al 31 marzo e vede l’apertura alle 8 e la chiusura (anticipata rispetto all’orario estivo) alle 19.

Durante l’apertura quotidiana sono previste interruzioni all’accesso pubblico per permettere lo svolgimento degli allenamenti delle società sportive, circa due o tre ore di chiusura nei giorni di martedì, giovedì, venerdì (dalle 16 alle 18 durante l’orario estivo e dalle 14 alle 17 durante l’orario invernale) e domenica (dalle 10 alle 12). L’orario sarà comunque pubblicizzato anche all’ingresso del Parco.

«Un lungo percorso si è concluso e un nuovo attrezzatissimo spazio verde diventa fruibile per la cittadinanza di Grottammare. Come avevamo preventivato – afferma il sindaco Luigi Merli – con la fine dell’inverno il parco comincia a mostrare il suo vero volto.  Viene quindi aperto al pubblico e potrà essere goduto da tutti i cittadini grottammaresi che hanno voglia di trascorrere in bicicletta, a piedi o con i pattini un momento di relax all’interno di uno spazio tranquillo e protetto. Inoltre, con l’arrivo delle belle giornate inizieranno gli allenamenti dei bambini della squadra ciclistica Perla dell’Adriatico per qualche ora in qualche giorno della settimana. Allenamenti che avverranno, soprattutto, lontano dalle strade».

Il parco ciclistico “Daniela Calise” è un’area verde attrezzata per la pratica del ciclismo, secondo le caratteristiche tecniche dettate dal Coni. Si estende su circa 18 mila metri quadrati, recuperati in parte da un’area dismessa delle Ferrovie dello Stato che si trova sulla sponda nord del fiume Tesino.

Il suo utilizzo è aperto a tutti e gratuito.

Il parco nasce dall’idea di recuperare una zona degradata della città per dotarla di uno spazio dove bambini e bambine potessero praticare lo sport della bicicletta in sicurezza, evitando di percorrere le strade della mobilità tradizionale. L’intitolazione ricorderà nel tempo questo intento. Il Parco, infatti, è dedicato a una giovane ciclista grottammarese scomparsa prematuramente durante gli allenamenti in strada, Daniele Calise.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 677 volte, 1 oggi)