SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Si è tenuta nel giorni scorsi al Circolo Nautico la prima cena del 2010 del Leo club di San Benedetto. All’evento, al quale ha anche partecipato il Lions padrino Truentum, hanno preso parte oltre 25 giovani e si è discusso dei prossimi obiettivi per quest’anno.

Anzitutto si sono definite le date per la consueta vendita delle colombine lungo il centro del paese (il devoluto quest’anno andrà per l’acquisto di un cane per non vedenti). In seguito si è affermata la volontà di voler organizzare un convegno sui giovani e le droghe, provando anche a portare delle testimonianze dirette.

Altro punto affrontato è stato quello di voler riorganizzare, anch’esso per il terzo anno di fila, un torneo di calcetto, chiamando squadre da tutta la provincia per poi devolvere l’incasso per qualche opera in ambito sociale, ma ancora da decidere.

«È stato fatto tanto – affermano Giuseppe Barboni e Vittorio Ricci, rispettivamente presidenti del Leo e del Lions di San Benedetto – ma c’è anora molto da fare. Nel nostro piccolo cerchiamo di dare il massimo per chi è più bisognoso, provando anzitutto a fare opera di sensibilizzazione per questi temi sociali. Ai giovani che vogliono avvicinarsi a questa esperienza possono scrivere a giuseppebarboni@gmail.com».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 366 volte, 1 oggi)