REAL MONTECCHIO-CENTOBUCHI 2-3 (0-0 nel 1°T.)

REAL MONTECCHIO: Ponzoni, Bianchi, Alegi, Gentili, Rexepi, Bevoni, Severini, Caldarola (71’Cariotti), Vaierani (78′ Badioli), Ruggiero, Fiori (65′ Giacani). Allenatore: Giovanni D’Alessio.

CENTOBUCHI: Franchi, Mozzoni (89), Pesce (91) (78′ Angelini 92), Ianni, D’Addazio, Frinconi (90), Cesani (88) (64′ Adorante),Polenta (88), Pirelli (90), Bifini (92′ Marzocchella), Di Venanzio. Allenatore: Attilio Piccioni

Arbitro: Mario Bianchi di Formia (Latina)

Reti: 49′ e  52′ Pirelli (C), 55′ su rigore e 76′ su rigore Ruggiero (R.M.),  81 Pirelli (C).

Ammoniti: Pesce (C), D’Addazio (C), Bifini (C), Fiori (R.M.), Di Venanzio (C).

Recuperi: 3’+4′.

Spettatori: 200 circa.

 MONTECCHIO – Tre punti d’oro e affatto scontati per il Centobuchi al suo secondo risultato utile consecutivo dopo il pari di Casoli, che si è imposto  nel recupero, di misura sul campo di un combattivo Real Montecchio che anche oggi ha tenuto testa all’avversario rimanendo in partita fino al termine come aveva fatto nelle precedenti tre sconfitte consecutive (col Miglianico, a Campobasso e Canistro).

I biancocelesti oggi schierati con la stessa formazione di Casoli ad eccezione del rientrante Mozzoni che ha preso il posto di Balestra, sono stati trascinati soprattutto da un’ispirato Andrea Pirelli andato a segno per la seconda giornata consecutiva (dopo il gol di Casoli) siglando una strepitosa tripletta (con la quale è il nuovo capocannoniere biancoceleste salendo a quota 7) e dunque facendosi trovare presente in zona gol proprio nel momento del bisogno vista la carenza numerica davanti dovuta anche all’infortunio di Filiaggi (5 reti all’attivo) che ne avrà per due mesi, causa frattura del metatarso.

Reti tutte nella ripresa: doppietta iniziale di Pirelli, poi reazione dei biancorossi con la rimonta firmata dalla doppietta su rigore di Ruggiero e quindi a 9 minuti dal termine la rete decisiva del 2-3 finale realizzata sempre dal bomber classe 90 ed ex Giulianova.

La cronaca. Primo tempo concluso a reti bianche ma dominato letteralmente dai biancocelesti che hanno avuto almeno 9 palle gol e centrato due legni: già al 1′ Di Venanzio su punizione dai 25 metri centrava l’incrocio dei pali, poi al 31′ su cross dalla destra di Cesani un difensore locale pressato deviava sul palo la sfera che poi ricadeva tra le mani del portiere Ponzoni.

Ripresa scoppiettante con 5 gol. Già al 49′ su cross di Bifini dalla destra, incornata precisa vincente di Pirelli.

Al 52′ Pirelli il bomber del Centobuchi si ripeteva stavolta di piede. Cross dalla sinistra di Di Venanzio (davvero prezioso ed essenziale  il suo contributo d’esperienza, di quantità e qualità) per Pirelli che appena fuori area, di prima al volo, lasciava partire una splendida conclusione di sinistro a girare che scavalcava l’estremo locale e si infilava all’angoletto. Quando la gara sembrava ormai chiusa a favore degli ospiti, due penalty rimettevano in partita la squadra biancorossa.
Al 54′ (due minuti dopo del gol del raddoppio di Pirelli) indecisione in area di Pesce che commetteva un fallo evitabile, ed il direttore di gara indicava il dischetto. Ruggiero non falliva, riaprendo la gara. Al 75′ il Real Montecchio completava la sua insperata rimonta. Pirelli in ripiegamento difensivo veniva spinto e nella caduta, la sfera gli scivolava sulla mano. Per il signor Bianchi era di nuovo rigore. Ruggiero si riportava sul dischetto e trasformava la sua doppietta che ristabiliva la parità. Gli uomini di Piccioni non si davano per vinti e continuavano ad attaccare e 5′ dopo (all’81’) il 2-2 subito, si riportavano in vantaggio. Cross dalla sinistra di Mozzoni per Pirelli che con un fantastico pallonetto di testa scavalcava difensore e portiere del Montecchio, infilando l’angolino e firmando una indimenticabile tripletta. Poi la squadra picena conteneva bene e portava a casa l’intera, preziosissima posta.

Ora il Centobuchi con questo importantissimo successo aggancia al dodicesimo posto il Luco Canistro e se il campionato finisse oggi si dovrebbe ricorrere ad uno spareggio tra le due squadre per evitare i play out.
Per i biancocelesti si tratta dell’8° successo stagionale il terzo fuori casa. E domenica i monteprandonesi riceveranno la visita della Recanatese, miglior difesa del torneo assieme all’Atletico Trivento con sole 13 reti subite.

Mentre per il giovane e vivo (sul campo) Real Montecchio (peggior attacco del torneo con 13 soli gol realizzati) giunto alla sua 15°sconfitta stagionale (la settima in casa) non solo il sogno salvezza (dista 18 punti) ma anche quello dei play out (distano 11 punti) appare ormai un’utopia (seppur devono recuperare un’altra partita interna col Casoli).

LA CLASSIFICA ATTUALE DOPO IL RECUPERO: Santegidiese 45, Atessa Val di Sangro 44, Civitanovese e L’Aquila 43, Atletico Trivento *41, Chieti 39, Olympia Agnonese 38, Nuovo Campobasso 35 , Bojano ** e Recanatese *31, Casoli # 29, Centobuchi e Luco Canistro 27, Miglianico e Morro d’Oro 23, Renato Curi Angolana 20, Elpidiense Cascinare 12, Real Montecchio  # 9.

**= 2 punti di penalizzazione

*= 1 punto di penalizzazione.

# =1 gara da recuperare.

Prossimo Turno 24°Giornata (7°di ritorno) campionato di Serie D Girone F ore 14:30:

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 949 volte, 1 oggi)