SAN BENEDETTO DEL TRONTO  – San Benedetto si prepara alla prima. Unica data per le Marche quella de “L’inganno” che Glauco Mauri e Roberto Sturno porteranno in scena al Teatro Concordia giovedì 25 febbraio alle ore 21, nel cartellone realizzato da Comune e Amat con il sostegno del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e della Regione Marche.

Titolo azzeccato per un thriller drammatico che ruota intorno alla sottile rete di tensioni e finzioni tra due rivali che giocano a rimpiattino, in vista del colpo finale, non tanto per una posta definita, rappresentata da una donna, per il piacere astratto del ring. Il duello può elevarsi anche a scontro metafisico per continui rovesciamenti di fronte, tra conversazioni educate e colpi bassi, tra micidiali stoccate, appostamenti e souplesse di ironico humour inglese.
A conti fatti, però, non resta un vincitore, ma solo una sconfitta a due, nella ragnatela di finte mosse e tattiche fallimentari che finiscono per impigliare e travolgere entrambi i contendenti. Una sfida che in scena ben si adatta al collaudato sodalizio tra due impeccabili interpreti, che così ingaggiano anche un confronto dialettico tra attori, diversi per generazione e temperamento. Per fortuna nostra, e loro, senza morti sul campo.

In scena anche Bruno Sorretto, Torn Borestour, Steno Burrorto. Le scene sono di Giuliano Spinelli, i costumi di Simona Morresi, le musiche di Germano Mazzocchetti. La regia, l’adattamento e la traduzione dall’inglese sono firmate da Glauco Mauri. Per informazioni e biglietti è possibile telefonare allo 0735.588246 oppure allo 0735.794438 o ancora 0735.794460 e 0735.587513. Un internet biglietti in vendita esclusivamente sul sito www.vivaticket.it.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 424 volte, 1 oggi)