SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il sindaco Gaspari, durante la riunione di Commissione Comunale del 18 febbraio ha spiegato che «è necessario mandare a gara l’illuminazione pubblica, lo prevede una legge italiana. L’azienda Multiservizi, a causa di risorse economiche limitate, delle volte non è in grado di cambiare un palo della luce».

Gaspari ha espresso la necessità e l’urgenza di mettere a norma gli impianti, entro il 31 dicembre 2010: «E’ fondamentale sostituire i pali della luce più fatiscenti, mettere gli impianti a norma e riqualificarli. Tutta l’ operazione sarà basata sul principio del risparmio energetico»

Il consigliere comunale Pasqualino Piunti del Pdl ha suggerito « che delle ditte locali prendano l’appalto, così da garantire una celerità d’intervento. Sono da tutelare comunque gli attuali dipendenti che lavorano per la manutenzione dell’illuminazione».

Ha risposto all’osservazione l’assessore ai Lavori Pubblici Leo Sestri: «Le aziende private avranno un contratto di dieci, dodici anni, dopo i quali si farebbe un’altra gara. I dipendenti saranno assorbiti dall’azienda».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 896 volte, 1 oggi)