CIVITANOVA MARCHE – Inizia la campagna elettorale anche per Erminio Marinelli, candidato presidente della Regione Marche per il Pdl. Domenica 21 febbraio l’ex sindaco di Civitanova ha inaugurato, nella sua città, il proprio “quartier generale”, accogliendo nella sede di corso Umberto I amici e sostenitori. Non mancando di dare qualche stilettata all’attuale presidente, Gian Mario Spacca.
«Rispetto al passato Spacca avrà il 10% in meno di consensi a causa della crisi economica e della disoccupazione – ha detto Marinelli – Le Marche sono una regione in ginocchio grazie al “buon governo” di Spacca. Lui sta nei palazzi, è un politico distante dalla gente e non si occupa della realtà quotidiana».
Marinelli, rispondendo a Spacca che nella giornata di sabato, citando un sondaggio, ha detto che i sondaggi lo danno al 48% contro il 41% di Marinelli, il quale ironizza: «A parte i “suoi” sondaggi, alle scorse elezioni, con Rifondazione ma senza Udc, prese il 58%, Ucchielli del Pd il 7 febbraio dava a Spacca 15 punti di vantaggio, Favia dell’Idv il 17 febbraio parlava di 10 punti, ora siamo scesi a 7: se continuano così…».

«La gente che ho incontrato è stanca: sono i marchigiani preoccupati per la perdita dei posti di lavoro e stanchi di una politica lontana e burocratica che non ha prestato attenzione alla disoccupazione, alla crisi dei distretti e che non ha saputo dare risposte ai giovani». Secondo Marinelli occorrerà investire nella cultura e nel turismo per l’avvenire regionale, cercando poi di incentivare i giovani a quei mestieri che, più non avendo più appeal, hanno invece buone prospettive di crescita.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 807 volte, 1 oggi)