SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Anche Cittadinanzattiva dice la sua a proposito del presunto inserimento della Sentina tra i siti idonei a ospitare le future centrali nucleari italiane, contro il quale è già partita una raccolta di firme. Per l’associazione «si discute del nulla: è l’ultima trovata elettoralistica, per buttare fumo negli occhi dei cittadini nonostante la presenza di atti, delibere e norme che prevedono la destinazione naturalistica».
Secondo l’associazione «le vere intenzioni sulla Sentina non stanno venendo a galla in questa campagna elettorale, mentre risulta più semplice discutere di cose impossibili pur di parlare di quest’area: intorno ad essa vi sono altri interessi, aspetteremo di conoscerli».
La nota stampa termina con un invito alla cittadinanza ad «avere occhi aperti e memoria lunga, in un periodo come questo di facili promesse e clamorose strumentalizzazioni: i politici preferiscono parlare di stupidaggini invece di esprimersi chiaramente su questioni importanti».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 431 volte, 1 oggi)