SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Tirreno Adriatico, pace fatta fra Comune e gli organizzatori della Rcs. Dopo la protesta ufficiale per il mancato pernottamento in città della carovana ciclistica, e dopo la risposta di Rcs pubblicata in esclusiva da Rivieraoggi.it, il sindaco Giovanni Gaspari ha reso noti i termini della pacificazione.

«Premetto che i nostri albergatori erano stati invitati da Rcs a presentare una offerta relativa ai pacchetti per il pernottamento delle squadre ciclistiche e del team organizzativo. Quindi la delusione di vedere tutti andare a Civitanova è stata più grande. Comunque speriamo si sia trattato di un disguido. Ora è importante che siamo riusciti ad ottenere uno sconto non piccolo per il contributo che le casse comunali danno alla Tirreno Adriatico. E poi abbiamo ottenuto l’impegno di Rcs a portare prossimamente a San Benedetto un evento sportivo prestigioso, capace di attirare presenze turistiche. Questo ci fa piacere».

Nel dettaglio, lo “sconto” ottenuto per le casse comunali sarebbe fra i diecimila e i quindicimila euro, su un contributo totale di 50mila euro concesso alla storica manifestazione ciclistica, fiore all’occhiello della promozione cittadina per via della diretta Rai sulle bellezze del lungomare.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.000 volte, 1 oggi)