OFFIDA – La Provincia ha imposto la chiusura della strada Mezzina per 13 mesi, dal 1° marzo in poi. La notizia appresa ha suscitato sorpresa e rabbia nell’amministrazione offidana che da 10 anni aspetta l’ultimazione dei lavori, per cui sono stati stanziati 13 milioni di euro.

«Il tutto dopo una conferenza di servizi sottoscritta da tutti in cui, Celani compreso, invece che 13 mesi, si faceva riferimento a 3 mesi di chiusura – spiega il sindaco di Offida Valerio Lucciarini – In quella conferenza di servizi si decideva di utilizzare il ribasso d’asta, con parere favorevole della Regione, per la realizzazione di due by-pass temporanei che avrebbero agevolato il termine dei lavori sulla Mezzina: invece c’è stato un ripensamento. In maniera repentina e non sufficientemente motivata, l’amministrazione provinciale, di punto in bianco, ha imposto la chiusura totale della strada provinciale» commenta il sindaco di Offida Lucciarini.
Nel verbale della riunione della conferenza di servizi del 28 dicembre 2009, di cui parla il sindaco, si legge: «Il responsabile dell’urbanistica provinciale Paolo Tartaglini, ribadisce la necessità di una chiusura parziale di almeno 3 mesi, pur rimanendo all’interno dei tempi previsti dal contratto, del tratto interessato con l’impegno a verificare con gli organi competenti eventuali ulteriori riduzioni tempistiche. Al fine di ridurre i tempi di chiusura Paolo Tartaglini chiede l’approntamento di interventi provvisori (by-pass) e necessari all’esecuzione dell’opera… si richiede alla Regione la possibilità di utilizzare parte del ribasso d’asta conseguito in sede di gara…».

Lucciarini si domanda cosa sia cambiato rispetto a quella conferenza ed elenca i danni che una totale chiusura della Mezzina potrebbe provocare: «La Start Plus dovrà sostituire l’attuale mezzo di trasporto con numerose navette minibus. Non esiste una strada alternativa alla Mezzina, che consenta il trasporto degli studenti da Offida ad Ascoli che non sia troppo stretta o addirittura per alcuni tratti uno sterrato. Avrebbero dei problemi i mezzi di emergenza e il distretto sanitario di Offida non sarebbe facilmente raggiungibile. Poi ci sarebbero a luglio i Mondiali di Ciclismo Juniores che dovrebbero passare proprio sulla Mezzina».

Alza i toni durante la conclusione, Lucciarini: «Chiedo da mesi l’incontro con Celani, anche a mezzo stampa e solo oggi mi hanno convocato l’incontro per decidere la strada alternativa alla Mezzina! Pare che il motivo, non ufficializzato, di questa chiusura totale, sia un contenzioso con un privato che ha chiesto troppi soldi per l’esproprio temporaneo del terreno dove sarebbe dovuto sorgere il by-pass».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 818 volte, 1 oggi)