MARTINSICURO – «C’è dell’amianto sul tetto dell’ex Cinema Ambra?» Il gruppo di opposizione di Città Attiva scrive al consigliere delegato all’Ambiente Massimo Vagnoni chiedendo di conoscere le condizioni in cui versa la copertura del vecchio edificio in piazza Cavour.

In base ad una determina dirigenziale del 18 dicembre 2009 il dirigente dell’Ufficio Lavori Pubblici ha infatti incaricato una ditta specializzata di effettuare un’indagine sulla copertura dello stabile, al fine di verificare la presenza di cemento amianto e l’eventuale stato di degradazione dello stesso.

A distanza di un paio di mesi i consiglieri di minoranza hanno pertanto protocollato la richiesta per conoscere i risultati della perizia. «E’ una situazione  che – affermano i consiglieri del gruppo civico – al pari di quella del terreno di Villa Rosa genera qualche apprensione per la salute dei cittadini»

L’amianto, che in passato è stato ampiamente utilizzato nell’edilizia, è stato poi vietato a partire dal ‘92, dopo che ne è stata riscontrata l’alta pericolosità per la salute. Il composto infatti, se sottoposto ad usura o rottura, disperde nell’aria fibre che risultano altamente dannose se inalate.

Il Comune di Martinsicuro, attraverso il Progetto Amianto ha eseguito nel corso degli anni un censimento di tutti gli edifici pubblici in cui è presente amianto, al fine di monitorarne lo stato di conservazione e pianificare gli interventi di bonifica. Il Cinema Ambra però non era stato inserito tra gli stabili a rischio, e la segnalazione di una presunta esistenza di cemento amianto sulla copertura è giunta al Comune attraverso un esposto.  

Ora saranno le perizie tecniche ad accertarne la presenza sullo stabile, in che misura e in che grado di conservazione.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 467 volte, 1 oggi)