GROTTAMMARE – «Nessuno si è preoccupato di dare una spiegazione ai cittadini, tantomeno gli organismi regionali, che dovevano essere i primi a fornire chiarimenti e a rassicurare la cittadinanza. Cosa produce tutto questo lavoro a favore della spiaggia?»: il consigliere comunale Sandro Mariani di Grottammare Futura rinnova le richieste e si domanda che fine farà quella montagna di sassi che ogni giorno cresce sempre di più, dopo essere stata separata dalla sabbia.

«Sassi che non saranno certo rigettati in mare – continua Mariani – poiché sarebbero di nuovo trasportati a riva davanti alle concessioni poste immediatamente a sud. Alla fine verrà lasciata li, nel punto in cui si trova, come nuovo elemento di arredo urbano? Come punto di osservazione sul mare? Una duna artificiale? Un nuovo elemento di attrazione turistica?».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 495 volte, 1 oggi)