ANCONA – Con una nota stampa la giunta regionale fa sapere che «in relazione alle notizie di stampa circa l’implicazione nella cosiddetta “inchiesta G8” di una delle imprese che si occupa dei lavori del Quadrilatero Marche-Umbria, la giunta regionale riunita questa mattina (mercoledì 17 febbraio ndr) ha dato incarico all’assessore alle Infrastrutture Lidio Rocchi di procedere, con il supporto dell’Ufficio legale, alla verifica delle modalità di aggiudicazione dei lavori. Il tutto a tutela dell’ente e della correttezza delle procedure seguite, affinché un’opera così importante per lo sviluppo infrastrutturale marchigiano sia portata a termine nel massimo della trasparenza e della legalità, quella trasparenza e quella legalità che da sempre guidano l’amministrazione regionale e la sua concezione della gestione della cosa pubblica».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 561 volte, 1 oggi)