GROTTAMMARE – Anche quest’anno Carnevale è andato, dopo la giornata di domenica, fredda ma stabile, martedì 16 febbraio in piazza Fazzini non cadevano soltanto coriandoli, ma anche la pioggia, certo non scrosciante, ma quanto è bastato per far diventare le mascherine umidicce.

I bambini non si sono arresi e sono rimasti a giocare a calcio, basket, salterellare sui giochi gonfiabili e al tiro a segno. Fra truccabimbi, frappe e zucchero filato, la giornata di festa si è conclusa al Kursaal, a vedere lo spettacolo del Teatro Pirata, Cinderella Vampirella, una Cenerentola un po’ particolare che, assieme al drago GrilGril, ha ripercorso le tante storie che si raccontanto ai nostri figli, facendo divertire adulti e bambini.

Tutto bene, quindi. Peccato constatare, però, che spesso la rovina dei nostri figli siamo proprio noi genitori. “Fatta la legge trovato l’inganno”: il 12 febbraio arriva l’ordinanza del sindaco che vieta l’uso di bombolette spray che emettono sostanze filanti, schiumogene e simili, fino al 16 febbraio.

In piazza però le bombolette spray c’erano lo stesso; i più grandicelli si sono semplicemente spostati: da piazza dell’Angioletto, dove si spruzzavano lo scorso anno e quest’anno occupata dai giochi giganti delle Ludoteche comunali, sono andati in prossimità del pontino, di fronte la banca. I più piccolini, con le stelle filanti  a spruzzare in piazza, nonostante “Mary Poppins” abbia più volte ricordato con il microfono che l’uso era vietato. Certo, forse qualche bomboletta in meno dello scorso anno c’è stata.

Ma davvero scoraggiante è stato vedere che alcuni dei genitori presenti, invece di non comprare la bomboletta spray al figlio o di togliergliela dalle mani dicendo che erano vietate, che sporcano e che possono fare male se ingerite (alcuni pezzi di filanti sono finite anche in una cioccolata calda di un povero malcapitato…), dicevano ai propri figli: «Nascondile! Lì c’è il vigile, se ci vede ci fa la multa, dopo le tiri fuori».

Purtroppo mi viene solo da dire che “la mela non cade lontana dall’albero”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 810 volte, 1 oggi)