SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Sono iniziati i lavori di adeguamento di locali e spazi della scuola “Zona Nord” a San Benedetto. Coordinati dal geometra Filippo Formentini del settore “Manutenzione e qualità urbana“, gli operai comunali sono stati dirottati ad intervenire sulle necessità rilevate durante il sopralluogo svolto martedì dal sindaco Gaspari, dai tecnici e dal personale scolastico.

Sostituito il vetro rotto in palestra, è iniziata la sistemazione dei vialetti esterni per impedire la formazione di pozze d’acqua in caso di pioggia: l’operazione si concluderà entro giovedì. Già contattata la ditta che fornirà la pellicola adesiva per mettere in sicurezza gli altri vetri della palestra. Un’altra ditta sta già lavorando insieme agli operai comunali per controllare tutti gli infissi della scuola. Seguiranno le operazioni per eliminare le macchie di umidità e quindi la ritinteggiatura degli spogliatoi della palestra. È confermato che entro Pasqua tutti gli infissi di tutte le scuole di competenza del Comune (fino alle medie dunque) saranno controllati dai tecnici comunali.

I lavori al plesso di “zona Nord” rientrano in un più ampio panorama di interventi effettuati dal Comune negli ultimi anni nelle scuole cittadine: tra i più rilevanti, si ricordano l’adeguamento delle mense per 30 mila euro, le due nuove aule alla materna “Mattei” per circa 15 mila euro, il trasferimento della materna di via Manzoni nel plesso di via Ferri che ha comportato lavori di adeguamento per 57 mila euro, la riparazione di alcuni lievi danni provocati dal terremoto del 6 aprile 2009 in alcuni plessi per una spesa di 25 mila euro, l’analisi strutturale per l’adeguamento antisismico che interesserà quattro scuole per 20 mila euro, la sostituzione di tutti gli infissi della primaria “Piacentini” in via Asiago con un costo di ben 320 mila euro.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 633 volte, 1 oggi)