GROTTAMMARE – “Grottammare Mercato Aperto”, alla sua terza edizione, ha visto anche per quest’anno l’approvazione della Regione, che finanzierà il progetto con 100 mila euro.Il beneficio rientra nell’ambito del bando per lo sviluppo dei “Centri Commerciali Naturali”, il programma volto alla riqualificazione dei centri cittadini attraverso l’impegno di enti pubblici e di soggetti privati che intendano investire in promozione e accessibilità.

Compatta la partecipazione, 19 le imprese del settore commercio, turismo e servizi insistenti nel centro di Grottammare e nel paese alto, riunite per l’occasione in associazione, insieme al Comune. Quest’ultimo, ha proposto il recupero di un antico percorso pedonale di collegamento da via Sant’Agostino, che renderà ancora più suggestivo e invitante l’accesso al vecchio incasato di Grottammare.

L’investimento complessivo elencato nel progetto è di oltre 300 mila euro, di questi, circa 188 mila corrispondono a investimenti effettuati dalle imprese, mentre la parte restante è finalizzata  all’investimento pubblico. La spesa complessiva godrà, seppur con differenti misure, del  beneficio del cofinanziamento della Regione Marche.

Il progetto integrato del Centro Commerciale Naturale “Grottammare Mercato Aperto” è sviluppato dall’assessorato delle Attività produttive con la collaborazione di alcune associazioni di categoria: «La parte promozionale del progetto – spiega l’assessore alle Attività produttive, Cesare Augusto Carboni – vedrà l’attivazione di un’azione coordinata di comunicazione integrata con l’utilizzo di materiale cartaceo e multimediale, l’attivazione di un sito web ed  altre iniziative mirate a sostenere sistemi di fidelizzazione commerciale. Al progetto parteciperà, con un parziale e sempre utile intervento finanziario, anche la Fondazione Cassa di risparmio di Ascoli Piceno».

Il Centro Commerciale Naturale “Grottammare Mercato Aperto”, infatti, si pone l’obiettivo di coordinare l’immagine e le azioni promozionali di tutti gli esercizi commerciali, puntando alla sensibilizzazione dei residenti, affinché accentuino la loro quota di acquisti all’interno del territorio comunale, e stimolando i cittadini delle località limitrofe a frequentare Grottammare abbinando svago e shopping.

Il progetto è stato strutturato dall’associazione di promozione sociale Euromediterranea con sede a San Benedetto del Tronto ed è curato per la parte comunicazione e marketing territoriale dal consorzio Marchethink di Grottammare.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 574 volte, 1 oggi)