SAN BENEDETTO DEL TRONTO -«Abbiamo investito tantissimi soldi per gli edifici scolastici di competenza del Comune (asili, scuole elementari e medie), quello che è successo nella scuola zona Nord non si ripeterà. Piunti non faccia polemiche inopportune». Questo il concetto ribadito dal consigliere comunale del Partito Democratico Fabio Urbinati, genitore di una bambina che frequenta proprio l’aula in cui il fatto si è verificato.

«Vorrei fare gli auguri di pronta guarigione alla maestra che ha vissuto questo spiacevole episodio. Vorrei poi ribadire che i tecnici comunali stanno intervenendo con la massima attenzione sull’accaduto, controllando che nulla di simile possa accadere nella stessa scuola o in un’altra. È stata inoltre contattata la ditta che aveva recentemente effettuato i lavori di posa dei nuovi infissi. Negli ultimi anni, infatti, proprio questa Amministrazione comunale ha investito centinaia e centinaia di migliaia di euro nella messa a norma degli edifici scolastici di nostra competenza. E’ nostra precisa volontà verificare come questo episodio possa essere accaduto. E sarebbe ingiusto se tutta la gran mole di lavoro nelle scuole venisse vanificata da episodi come questo. Per quanto riguarda le richieste di chiarimenti da parte dell’esponente Pdl Pasqualino Piunti, non temo un confronto pubblico nel quale lui possa dimostrare cosa abbia fatto per gli edifici scolastici, a confronto con quanto abbiamo fatto noi, che abbiamo aperto un terzo nido comunale, potenziato mense, ampliato e migliorato l’accoglienza in tutti gli edifici scolastici cittadini, compreso il servizio Giocosport».

Aggiunge Urbinati: «A proposito della scuola di Zona Nord, abbiamo recentemente trasferito l’asilo di via San Martino, che versava ormai in condizioni inaccettabili, proprio negli edifici di via Ferri. Scuole elementari e medie sono state invertite nei due edifici che compongono questa scuola, per consentire un uso migliore degli spazi».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 550 volte, 1 oggi)