ASCOLI PICENO – Incontro questa mattina, lunedì 15 febbraio, a Palazzo San Filippo tra il presidente della Provincia Piero Celani e una delegazione di dipendenti della Ahlstrom, la fabbrica chiusa da oltre due anni con circa 200 operai in scadenza di mobilità che attendono risposte sul futuro del sito produttivo.

I lavoratori hanno chiesto a Celani informazioni sugli eventuali sviluppi della questione, anche relativamente ad alcune visite alla fabbrica da parte di delegazioni aziendali.

Celani ha affermato che la prossima settimana sarà a Roma presso il Ministero dello Sviluppo Economico per avere maggiori informazioni in merito alla vicenda dell’azienda. Il Ministero è in possesso di una scheda tecnica sull’azienda che è stata tra l’altro consegnata ad una delegazione in missione nel sud est asiatico, magari nella speranza di individuare spiragli per nuovi investimenti.

Nel frattempo la scheda è al vaglio della Task Force anticrisi predisposta per il Piceno da parte del Ministro Scajola. Anche se proprio sulla task Force sono arrivate critiche da parte del gruppo consigliare di Rifondazione Comunista: «non ci risulta che il suddetto gruppo di esperti – si sostiene in una nota – abbia mai messo piede sul nostro territorio, né che si sia mai riunito, né che abbia fatto un cronoprogramma dei lavori, niente di niente».
Secondo Rifondazione Comunista, il pool di esperti che si sarebbe dovuto occupare della crisi del territorio doveva essere istituito a livello provinciale o regionale.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 540 volte, 1 oggi)