OLIMPIA CAMPOBASSO – T&T MARTINSICURO 72-70

 

CAMPOBASSO: Pennacchio 10, Di Cristofaro 8, Varisco 15, Espinoza 17, Lagonigro ne, Ciampitti ne, Maldarella ne, Scarpa 22, Pilla, Tondi, Petrone, Cefaratti ne. All. Filipponio

T&T MARTINSICURO: Pappacena 13, Mazzella 28, Antonini 17, Vaccarelli 2, Schiavoni 10, Scarpantoni ne, Diagnè ne, D´Ercole ne, Marchetti, Coccia. All: Di Francesco

Arbitri: Di Luzio (Pescara), Bianchini (Penne)

Parziali:11-16, 36-31, 55-45

Note: usciti per cinque falli Espinoza, Vaccarelli.

 

CAMPOBASSO – A lungo davanti anche di quindici lunghezze, l’Olimpia Campobasso rischia di rovinare tutto nel finale prima di risolvere la partita a proprio favore contro il Martinsicuro dell’ex Pappacena.

Dall’altra parte i ragazzi di Di Francesco non hanno mai mollato e nell’ultimo quarto hanno messo i brividi ai locali, oramai sicuri dei due punti. Sorretti da un encomiabile Mazzella (28 punti), hanno sfiorato la vittoria.

Parte contratta la squadra di casa, che non riesce a trovare la via del canestro, mentre Mazzella guida i suoi al primo vantaggio con due triple consecutive.

Varisco e Pennacchio cercano di scuotere l’Olimpia dal torpore iniziale, ma la musica non cambia e il primo quarto si chiude con gli abruzzesi avanti di cinque lunghezze. Nella seconda frazione sale in cattedra Scarpa che insieme a Di Cristofaro cerca di dare un contributo offensivo alla squadra. Entrano anche Tondi e Petrone che danno una buona mano, soprattutto in fase difensiva: il parziale del quarto è 25-15 per l´Olimpia, con Espinoza che realizza alcune triple importanti.  Dopo l’intervallo lungo l’Olimpia parte forte cercando soluzioni in contropiede, eseguendo i giochi alla perfezione ma anche stringendo le maglie difensive grazie a Pilla.

Al terzo intervallo il risultato è 55-45 per l’Olimpia, dopo che il massimo vantaggio raggiunto era sul +15 sul 52-37. Scarpa continua a fare il bello e cattivo tempo sotto canestro, ma nel quarto parziale si registra un calo di concentrazione da parte degli uomini di coach Filipponio che arrivano all´ultimo giro di lancette sul 68-60.

Giunti al 70-68 Mazzella prova la rimonta, ma fallisce il tiro del pareggio. Sulla seguente azione Varisco realizza il 72-68 e solo sul filo della sirena ancora Mazzella fissa il punteggio sul 72-70.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 505 volte, 1 oggi)