MARTINSICURO – Il Comune di Martinsicuro aderisce al “Patto dei Sindaci” promosso dalla Commissione Europea e coordinato a livello locale dalla Provincia di Teramo. Il documento, al quale attualmente hanno aderito circa 1243 città in Europa e 288 In Italia (Martinsicuro, insieme a Roseto è tra le prime del teramano) è finalizzato all’attuazione di una serie di politiche di risparmio energetico e di riduzione delle emissioni di CO2 del 20% entro il 2010, come indicato dall’Unione Europea.

L’amministrazione Di Salvatore ha recepito il documento attraverso l’approvazione in giunta, profilando in tal modo l’adozione di una serie di politiche ecosostenibili e di salvaguardia dell’ambiente.

Per raggiungere tale obiettivo si avvarrà del  supporto e del coordinamento dei tecnici della Provincia di Teramo, per una serie di operazioni da effettuarsi con programmi pluriennali: il primo passo sarà l’elaborazione di un “Inventario di base delle emissioni”, e successivamente di un “Piano d’azione per l’Energia Sostenibile”, nel quale saranno indicate le politiche ecosostenibili da adottare. Il Piano deve essere presentato entro un anno dalla firma e approvato ufficialmente dal Consiglio comunale.

Tra gli interventi che i Comuni potranno inserire nel Piano ci sono ad esempio la razionalizzazione del consumo energetico nel riscaldamento degli edifici pubblici, nell’illuminazione stradale, nello sviluppo urbano (ad esempio evitare uno sviluppo scomposto e non organico può aiutare a ridurre la domanda energetica nel settore del trasporto pubblico). Previste anche la fornitura di linee guida ed esempi di riferimento, lo scambio di esperienze tra le unità territoriali partecipanti e campagne di sensibilizzazione e informazione per i cittadini.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 482 volte, 1 oggi)