GROTTAMMARE- Edoardo Albinati, che lavora come insegnante al carcere di Rebibbia, è tra gli autori più originali e significativi del panorama nazionale. Questo venerdì, 12 febbraio, nella Biblioteca comunale di Grottammare si potrà assistere alla conversazione con l’autore e a un percorso di letture delle ultime due opere di Albinati. Coordinerà la serata Lucilio Santoni, promotore de “ I lunedì d’autore”

“Tuttalpiù muoio” è la storia di Filo, ragazzo della provincia umbra, burattino dei nostri tempi senza l’aiuto di nessuna fatina, che fra bugie e verità cerca di diventare adulto lottando contro la fame di sentimenti, di cibo e di sesso, ma soprattutto di riconoscimento umano.

“Guerra alla tristezza!” è la ricerca di un antidoto all’infelicità. Sessanta storie nelle quali l’autore si avvicina profondamente al dolore per capirlo e poi fuggire verso la fantasia e la bellezza.

Ha pubblicato, fra gli altri, “Il polacco lavatore di vetri”, “Maggio selvaggio”, “19”, “Svenimenti” vincitore del Premio Viareggio 2004. L’evento è sostenuto dall’Amministrazione Comunale di Grottammare e dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 553 volte, 1 oggi)