GROTTAMMARE-VIS PESARO 1-1

GROTTAMMARE: Addazi, Giovagnoli (90) , Wasim Atitallah (92), Adamoli (82′ Marcatili) ,  Oddi, Faraone, De Angelis, Cognata, Ludovisi, Orlandi, Parma (75′ Bollettini). Allenatore: Paolo Del Moro
VIS PESARO: De Juliis, Travaglini, Luca Uguccioni, Lorenzo Paoli, Fattori, Santini, Zonghetti, Pangrazi, Vicini (57′ De Grandis), Patregnani,  Chiarabini (82′ Barbieri). Allenatore: Massimo Scardovi
Arbitro: Luigi Domenella di Ancona.
Reti: 25′ Chiarabini (V.P.) su rigore, 53′ Ludovisi (G) su rigore.
Espulsi: 52′ Santini (V.P.) per fallo da ultimo uomo.
Ammoniti: Oddi e Faraone (G), Pangrazi (V.P.)

GROTTAMMARE – Grottammare-Vis Pesaro termina con un pari firmato da un rigore a testa, che potrebbe accontentare tutto sommato entrambe le squadre, che erano in crisi di risultati e reduci da due sconfitte consecutive, facendo muovere le rispettive classifiche. Gara giocata sotto una pioggia a tratti battente e su un terreno fangoso ai limiti della praticabilità. Risultato scaturito da due rigori concessi dal signor Domenella: uno a testa e trasformati da Chiarabini per gli ospiti nella prima frazione e Ludovisi (alla sua decima rete stagionale) per i padroni di casa nella ripresa.

Ma anche oggi, dopo il dossier presentato dalla società grottammarese alla federazione per lamentarsi  degli ultimi arbitraggi penalizzanti, i rivieraschi hanno avuto modo di protestare per un presunto rigore non concesso a Ludovisi sullo 0-0 e per il generoso penalty concesso ai biancorossi nell’azione successiva per un fallo veniale di Oddi su Chiarabini.
La cronaca: al 23′ Ludovisi veniva steso in area da Santini ma il direttore di gara lasciava correre, tra l’indignazione del pubblico locale. Sull’azione successiva Chiarabini si lasciava cadere dopo un contatto veniale in area con Oddi e Domenella indicava il dischetto ammonendo il difensore biancoceleste, tra le proteste vibranti dei locali. Lo stesso Chiarabini andava alla battuta spiazzando Addazi.

Al 38′ Oddi colpiva il palo di testa. Nell’azione successiva, su capovolgimento di fronte,  Zonghetti andava via in contropiede in presunta posizione di fuorigioco, ma nè l’arbitro nè i suoi assistenti fermavano l’azione e per fortuna del Grottammare l’ala destra pesarese colpiva “solo” il palo alla sinistra di Addazi, in uscita.
Al 52′ Ludovisi veniva steso in area da Santini, stavolta il direttore di gara non poteva esimersi dall’indicare il dischetto anche per i padroni di casa, espellendo Santini giudicato ultimo uomo. Dagli 11 metri andava lo stesso Ludovisi che spiazzava De Juliis ristabilendo la parità.

I locali in superiorità numerica tentavano su un terreno sempre più impraticabile di far loro l’incontro premendo in forcing offensivo, ma il risultato  non cambiava più rimanendo tale fino alla fine.
Il Grottammare che oggi era privo di Domanico (spalla lussata nella gara interna col Tolentino) e Piemontese (sulla via del recupero), resta decimo in classifica a -7 dalla zona play off e con un + 4 sulla zona play out. Mentre i vissini restano a -1 della zona play off. Per i biancocelesti si tratta del nono pareggio complessivo, il sesto tra le mura amiche.
Domenica prossima, la squadra di Del Moro (oggi non sceso in campo ma rimasto in panchina a dare indicazioni) sarà ospite a Chiaravalle della Biagio Nazzaro (1-1 il risultato dell’andata al Pirani) che ha bloccato i padroni di casa della Fermana sul’1-1, mentre quella di Scardovi ospiterà l’ottimo Tolentino (all’andata 0-0) reduce dal pareggio casalingo con la capolista Samb, che gli è valso l’ottavo risultato ultile consecutivo (dopo anche le vittorie conseguite a Fermo e a Grottammare).

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 658 volte, 1 oggi)