da Riviera Oggi in edicola
SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Nonostante le recenti e scottanti sconfitte contro le due massime forze del campionato, ovvero Grottammare Volley e Videx B Grottazzolina, la Samb Volley scende in campo contro l’Innovapac Petritoli e ritrova la forza e la determinazione per vincere.

Una vittoria netta in campo avverso, un 3 a 0 che restituisce fiducia alla squadra dell’allenatore Marco Mattioli, il quale commenta: «Un po’ di delusione ha accompagnato la scorsa settimana di lavoro, dato che le due sconfitte contro le prime due della classe hanno gettato sconforto negli animi di Capitan Volponi & Co. Ma nulla è perduto, anzi! In casi come questi bisognerebbe essere ancora più forti, ancora più convinti delle proprie certezze cercando di non accentuare i propri punti deboli. Punti deboli che hanno tutti, chi più chi meno».

Per reagire a situazioni di difficoltà psico-fisiche, come quelle sofferte recentemente dalla sua squadra, il coach ha una ricetta infallibile: «Bisognerebbe essere bravi a non perdere di vista la realtà dei fatti. Nel nostro caso la realtà dei fatti è questa: siamo una società che ha poco più di un anno di vita, una società giovane a cui hanno fatto pagare il noviziato. Siamo una società che, come tante, fatica a trovare sostegno economico. Siamo una squadra giovane, costruita tra mille ostacoli, diretti ed indotti, una squadra che non riesce a far pesi, che si allena solo 2 volte a settimana, solo per un´ora e mezza, al freddo, in una palestra piccola che contribuisce a spezzare il ritmo ogni volta che non si è più che precisi. Ma, nonostante tutto questo, abbiamo un gruppo affiatato che spesso e volentieri lo è anche lontano dal campo di gioco. Stiamo onorando il nostro nome in tutta la provincia e non solo. E, dopo oggi, siamo terzi in classifica, in piena zona play-off. Abbiamo ancora molto da chiedere al campionato e vogliamo toglierci ancora molte soddisfazioni».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 604 volte, 1 oggi)