CUPRA MARITTIMA – Continuano al Cinema Margherita di Cupra Marittima gli appuntamenti con i Giovedì d’Essai nella rassegna “Frammenti dalla Biennale – Frammenti di Festival”. Per il terzo appuntamento della rassegna, giovedì 11 febbraio, alle 21.15 sarà proiettato “Il canto delle spose” di Karin Albou, con Karin Albou, Lizzie Brocheré Najib Oudghiri, Olympe Borval e Simon Abkarian. Il film ha partecipato al Torino Film Festival 2008.

Trama del film: Tunisi 1942. Nour e Myriam, 16 anni, sono amiche d’infanzia. Condividono la stessa casa in un modesto quartiere in cui ebrei e musulmani vivono in armonia. Ognuno di loro desidera segretamente condurre la vita dell’alta: mentre a Nour dispiace non andare a scuola come la sua mica, Myriam sogna l’amore. E’ invidiosa del fatto che Nour sia fidanzata con un suo cugino Khaled, una sorta di fantasia condivisa del principe azzurro. Purtroppo, Khaled, non trova lavoro. Il fidanzamento si prolunga e la prospettiva di un’unione carnale si allontana. Nel novembre 1942, l’esercito tedesco invade Tunisi. eseguendo la politica di Vichy, i nazisti sottomettono la comunità ebrea a una pesante ammenda. Tita, la madre di Myriam, non ha più il diritto di lavorare. Sommersa dai debiti, decide di far sposare a sua figlia un ricco medio. Myriam vede svanire in un colpo solo tutti i suoi sogni d’amore…

Nel programma della rassegna “Frammenti dalla Biennale” sono previste anche due serate evento: il 18 febbraio ci sarà l’incontro con Marco Simon Piccioni, regista del film “Il colore delle parole” e con il musicista Gana, mentre l’11 marzo sarà presente in sala Vittorio Moroni, regista di “Eva e Adamo”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 489 volte, 1 oggi)