LOCOMOTIV BELLANTE – MARTINSICURO     0-4    (0-4)

 

BELLANTE: Carpineta 5.5, Cerasi 5.5, Nardi 5.5, Piccioni 6, Ranalli 5.5, Travaglini 5.5, Di Giacomo 5.5 (3’st Misantoni 5.5), Marcattili 5.5, Olivieri 5.5 (32′ Di Pasquale 5.5), De Meo 6, Rastelli 5.5 (22’st Tassoni 6). A disp. Del Mobletto, Di Saverio, Lo Schiavo, Forcellese. All. Lalloni

 

MARTINSICURO: Carfagna 6, Paci 6.5, Piunti 6.5, Scarpantoni 7, Sabini 7.5, Capretti 6.5, Massetti 6.5 (29′ st Del Grosso 6), Cipolloni 7, Ventresini 7, Nepa 7 ( 21′ Minollini 6.5), Capretta 7 (12′ s Vignoni 6.5). A disp. Rossi, Coccia, Vallese, Picciola. All. Fanì.

Arbitro  Yuri Mastrogiuseppe di Sulmona  7 (Martelli e Intilangelo)

Reti: 2′, 4′ Sabini, 16′ Nepa, 43′ Capretta.

Note: Ammoniti Paci (Martinsicuro), Marcattili e Olivieri (Bellante).

Angoli 7 – 4 per il Martinsicuro. Spettatori 100 circa, quasi tutti tifosi della squadra ospite.

 

BELLANTE – In quattro minuti la squadra di Fanì mette in cassaforte il risultato nella trasferta di Bellante. Troppo forte il divario nei confronti dei padroni di casa, che non sono mai riusciti ad impensierire l’estremo Carfagna. Fanì ha a disposizione l’intera rosa ed opta per concedere una giornata di riposo a Vallese, fin qui sempre presente in campionato. In attacco la coppia Ventresini-Capretta, supportata a sinistra da Massetti con Nepa come rifinitore.

Dall’altra parte mister Lalloni, chiamato in settimana a sostituire Pierleoni, deve rinunciare a capitan D’Agostino, fermato dal giudice sportivo, e si affida ad una squadra giovanissima con sette fuori quota nell’undici titolare.

Gli ospiti partono fortissimi e nel giro di quattro minuti vanno sul doppio vantaggio. Doppio calcio d’angolo, uno da destra e l’altro dalla sinistra, e due incornate decisive del centrale difensivo Gigi Sabini (sei gol in stagione) e subito doppio vantaggio, per l’esultanza dei tifosi ospiti, che sugli spalti hanno sfidato il freddo pungente pur di non far mancare il loro incitamento ai leader della classifica.

Il dominio dei biancazzurri prosegue, e al 14’viene centrata la traversa con Carpineta battuto con un tiro al volo dalla destra di Capretta.  Passano due minuti ed arriva la terza rete con Nepa che conquista palla nella trequarti, supera un avversario e dal limite mette la sfera a fil di palo dove le mani di Carpineta non possono arrivare.

Il Martinsicuro continua a governare la gara, con i locali che non riescono a fare breccia nella trequarti degli ospiti. Allo scadere arriva la rete che chiude l’incontro: Ventresini difende la palla sulla linea di fondo e pennella un cross che supera Carpineta per il tocco facile di testa di Capretta. Nella ripresa il Martinsicuro, pago del risultato, controlla la gara agevolmente e si produce in affondi con Vignoni, Ventresini e Massetti che però non hanno esito.

La gara si conclude con l’esultanza dei giocatori ospiti, anche in funzione delle sconfitte del Real Carsoli e dell’Amiternina. Il distacco degli adriatici è di tre punti sulle seconde e domenica al comunale arriva il Canzano.

L’entusiasmo dei sostenitori aumenta e domenica al Comunale si sarà un’anteprima dei supporter “Il Granchio”, che già sono mobilitati per organizzare un pullman per la trasferta di Carsoli, sognando il traguardo storico dell’eccellenza.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 656 volte, 1 oggi)