SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Si è sciolto il dilemma dei proprietari delle attività che hanno subito nei giorni scorsi una rimozione dei gazebo su suolo pubblico da parte della Procura della Repubblica di Ascoli. Durante la riunione della Commissione Comunale, svoltasi il 5 febbraio, nella Sala Giunta, il dirigente del settore urbanistica Germano Polidori ha spiegato come si dovranno comportare una volta deliberato il regolamento:

«Già dal 10 febbraio i gazebo rimossi potranno essere rimontati ma in conformità alle vecchie autorizzazioni concesse. I commercianti avranno tempo fino al 1° ottobre 2010 per adattare le strutture esterne al nuovo regolamento».

Un punto dolente rimane. Le autorizzazioni rilasciate in precedenza non prevedono nessun tipo di chiusura laterale e chi dovrà adeguarsi alla vecchia autorizzazione per rimontare immediatamente i gazebo potrà avvalersi solo di una copertura. Si dovrà dunque attendere il 9 febbraio, giorno del Consiglio Comunale, per mettere la parola fine su questa storia.

Oltre alla proroga, altre modifiche sono state apportate alla bozza di regolamento.

«Innanzitutto il prolungamento della stagione invernale – continua il consigliere Silvano Evangelisti- visto che in alcuni periodi dell’anno, fa ancora freddo, si potranno utilizzare le chiusure laterali per sette mesi. Per quanto riguarda l’occupazione massima in lunghezza di suolo pubblico, non dovrà superare il fronte stesso dell’attività. Le strutture, dovranno sorgere in aderenza al locale e il passaggio pedonale rimarrà esterno. Nei casi particolari, presenza di alberi, o pali della luce, il dirigente con una commissione tecnica, deciderà in merito. Il limite totale di utilizzo di aree pubbliche sarà di 150 metri quadrati e comunque  l’80% rispetto a quello interno. Per quanto riguarda le chiusure laterali, si potranno utilizzare delimitazioni laterali di massimo un metro per la stagione estiva, mentre per la stagione invernale le chiusure non potranno superare un metro e ottanta».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.800 volte, 1 oggi)