SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Venerdì 5 febbraio alle ore 18 nella Sala Giunta del Comune si procederà all’ultima analisi della bozza di regolamento per l’occupazione del suolo pubblico che sarà presentata al prossimo e imminente Consiglio Comunale.

Interviene in merito il presidente della Commissione, Daniele Primavera:

«Pur apprezzando l’impegno dell’amministrazione nello sviluppo di un regolamento per l’occupazione del suolo pubblico, non possiamo non considerare che i limiti imposti alle occupazioni con gazebo sono tuttora sproporzionati». In senso troppo permissivo, secondo l’esponente di Rifondazione Comunista.

Secondo il consigliere di Rifondazione sarebbe ragionevole una percentuale di occupazione, rispetto alla superficie interna dei locali, che si collochi al massimo al 50%: «Una percentuale superiore – continua Primavera- è comunque eccessiva e distorsiva del mercato e spinge gli imprenditori a puntare sull’occupazione permanente del suolo pubblico anziché sul miglioramento dei locali e dei servizi».

Conclude il presidente della Commissione:«Qualche punto positivo c’è, ma oggi la bozza di regolamento è ancora troppo permissiva, non tutela a sufficienza gli spazi pubblici. Andrebbero dunque apportati dei correttivi importanti. L’occupazione dovrebbe essere temporanea, al massimo 270 giorni l’anno, come previsto dal regolamento di Torino, oltre che per aree molto più piccole come previsto dal regolamento di Firenze».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 946 volte, 1 oggi)