COLONNELLA – Termina venerdì 5 febbraio la produzione della Mml nel comparto Atr di Colonnella, avendo il Gruppo Lamborghini anticipato i tempi previsti per la fine dell’attività produttiva. Per gli oltre 200 dipendenti si profila la cassa integrazione a zero ore fino a marzo, fino allo scadere del termine d’affitto del ramo d’azienda, con rientro dei lavoratori in Atr. Intanto il gruppo Lamborghini incontrerà le organizzazioni sindacali lunedì 8 febbraio.

«La Provincia di Teramo – afferma l’Ugl metalmeccanici – continua a confermare l’incontro in sede istituzionale con la presenza della Regione Abruzzo e del Commissario Ministeriale, ma intanto è saltato l’incontro programmato  per lunedì 01 febbraio.

Gli oltre 200 lavoratori della Mml stanno vivendo momenti di grande preoccupazione e di ansia. Vengono a perdere con certezza 200 posti di lavoro per l’uscita di Mml da Colonnella e debbono vivere con la speranza che dal bando di vendita dell’intero complesso Atr esca un compratore con un Piano Industriale per rilanciare il Polo del Carbonio di Colonnella e fare occupazione».

«Riteniamo indispensabile – conclude l’Ugl – tentare fino in ultimo tenere i fili che possono ancora legare la Mml al polo del Carbonio di Colonnella. Il Gruppo Lamborghini retrocede dal contratto di affitto del ramo di azienda Atr,  ma mantiene piani di sviluppo in linea con quanto prodotto da Mml a Colonnella.

La Regione Abruzzo e la Provincia di Teramo debbono impegnarsi perché questo filo sottile che lega il Gruppo Lamborghini al territorio non venga tagliato definitivamente».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 833 volte, 1 oggi)