GROTTAMMARE – Replica anche quest’anno il “bonus energia” attivato nel 2009. Oltre all’energia elettrica, si estende anche al consumo di gas domestico. In questo caso, inoltre, è possibile richiedere il rimborso anche per l’anno passato, ma la domanda va fatta entro il 30 aprile.

L’accesso ai  “bonus energia” garantisce alle famiglie sconti in bolletta, variabili in base al numero dei componenti e compresi tra i 25 e i 145 euro l’anno, per il gas, e tra 58 e 138 euro per l’energia elettrica.

Il bonus gas vale esclusivamente per il gas metano distribuito a rete (e non per il gas in bombola o per il Gpl), per i consumi nell’abitazione di residenza. L’agevolazione può essere richiesta da famiglie  da tutti i clienti domestici che utilizzano gas naturale con un contratto di fornitura diretto o con un impianto condominiale, se in presenza di un indicatore Isee: non superiore a 7 mila e 500 euro o non superiore a 20 mila euro per le famiglie con più di 3 figli a carico.

Per le domande presentate entro il 30 aprile 2010, il bonus gas avrà valore retroattivo al 1° gennaio 2009.

Il bonus elettrico è concesso per disagio economico o per disagio fisico. Nel primo caso, possono richiederlo famiglie a basso reddito, con Isee non superiore a 7 mila 500 euro (fino a 4 componenti), o  a 20 mila (oltre i 4 componenti); nel secondo caso, l’agevolazione è rivolta alle  famiglie presso le quali vivono persone in gravi condizioni di salute, tali da richiedere l’utilizzo delle apparecchiature elettromedicali per l’ esistenza in vita.

In entrambi i casi, l’agevolazione si traduce in uno sconto diretto in bolletta. Nel solo caso del bonus gas relativo all’anno 2009 (quota retroattiva), l’importo sarà liquidato in un’unica soluzione.

Le domande per l’ottenimento dei bonus energia vanno fatte presso lo sportello Urp, aperto dal  lunedì al venerdì dalle 10 alle 13, il martedì e giovedì anche nel pomeriggio, dalle 16 alle 18 (piano terra municipio, 0735  739244). I documenti da presentare sono: dichiarazione Isee e una bolletta dell’utenza per la quale si richiede il bonus. L’accettazione delle domande sarà notificata a cura di Poste spa.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.435 volte, 1 oggi)