GROTTAMMARE – La signora Amalia, per questioni economiche, si arrangia ad esercitare la finta professione di cartomante, mentre il marito, cantante mancato, aspetta l’improbabile opportunità di raggiungere un successo artistico. È la commedia in due atti in vernacolo, “Mo’ v’ leggh’ li’ carte…” di Vincenzo Castelli, che verrà messa in scena dalla compagnia teatrale “Li fresciute” di Ascoli Piceno, sabato 6 febbraio alle 21,30 al Kursaal, per la rassegna teatrale Commedie nostre.

La compagnia teatrale “Li Freciute“ realizza e interpreta commedie dialettali inedite dal 2004. Sempre lo stesso anno si è inserita in un progetto teatrale del Comune di Ascoli Piceno con il compito di promuovere attività di drammatizzazione presso numerose Scuole Medie ed Elementari cittadine. Nell’ambito della manifestazione : Teatro per ragazzi “Polvere di Stelle“, sono state rappresentate, dagli alunni coinvolti, opere diverse di carattere musicale, dialettale e drammatico.

Per la regia di Vincenzo Castelli, la commedia “Mo’ v’ leggh’ li’ carte…” è con Rita Carpani, Marcella Tosi, Stefano Sciamanna, Sergio Spinozzi, Stefano Curzi, Elide Gostini, Pietro Cordoni, Claudia Moranti, Maria Rita Marini, Marisa Cordoni, Pina Costantini, Sergio Moranti, Giovanni Vagnoni, Stefania Carpani, Teresa Petrucci, Francesca Carmicelli, Francesco Piccioni, Francesco Certelli, Laura Cannella, Anna Cacciapuoti, Michela Angelina. Regia di Vincenzo Castelli.

La serata sarà condotta dalla presentatrice grottammarese Chiara Gaetani.

Speciale promozione di prezzo indetta dall’ Associazione Lido degli Aranci alla manifestazione: biglietto ingresso 5 euro, ridotto per bambini sotto 10 anni. Per tutte le informazioni è possibile chiamare il numero 335.6234568.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 616 volte, 1 oggi)