SAN BENEDETTO DEL TRONTO – I Carabinieri della sezione di Porto D’Ascoli, ai quali era stata affidata l’indagine, hanno notificato un mandato di custodia cautelare ad A.C. una donna sambenedettese di 39 anni rintracciandola presso una comunità di Assisi dove era ricoverata.

La stessa deve scontare una condanna di cinque anni e dieci mesi emessa dalla Procura di Ancona per reati vari commessi tra il 2003 ed il 2008, per la maggior parte attinenti all’uso e spaccio di stupefacenti. Una volta arrestata è stata rinchiusa nel carcere di Perugia.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 578 volte, 1 oggi)