GROTTAMMARE – Non molla l’associazione La Formica, che praticamente si è trasformata nella principale antagonista, seppur non politica, dell’amministrazione Merli. Domenica scorsa l’associazione di Simone Incicco ha sistemato nella piazza il suo abituale cartellone con le contestazioni alla maggioranza, in merito all’organizzazione della giornata “M’illumino di meno” e riguardo quel che sta accadendo nella zona a sud del Tesino.
In particolare, per questa zona, La Formica intitola la sua polemica “Ed il verde sparì…”, contestando che di fronte all’hotel Parco dei Principi «sembra spuntato un cantiere dal nulla».
“La Formica” chiede, spiegazioni su chi sta facendo i lavori, ma soprattutto di spiegare perché è scomparsa una tamerice, che aveva quasi mezzo secolo e che era presente in quell’area.
Il cartellone di questa settimana conclude con una constatazione: «Questo è solo l’ultimo tassello di un’amministrazione che ha mostrato in questi anni una poca sensibilità per il verde. L’unico dato certo è chi paga: noi cittadini».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 452 volte, 1 oggi)