MARTINSICURO – CIVITELLA ROVETO   1-0     (0-0)

 

MARTINSICURO: Carfagna 6, Paci 6, Piunti 5.5, Cipolloni 6 (27’st Massetti 6.5), Sabini 6, Capretti 6, Vallese 6, Del  Grosso 5.5 (6’st Scarpantoni 6.5), Ventresini 5.5, Nepa 6 (6’st Minollini 6), Capretta 6.5. A disp. Rossi, Coccia, Vignoni, Picciola. All. Fanì (squalificato)

CIVITELLA ROVETO: Di Girolamo 6.5, Montanari 5.5, Peperoni 5.5, Tuzi 5.5, Cannatelli 6, Aita 6, Persia 5.5, Carnevale 5.5(29′ st Caterini 5.5), Alfano D 6., Di Girolamo 6.5 (42’st Villa ng). A disp. Paravani, Lavarone, Alfano I., Tocci, D’Alessio. All. Lucarelli (squalificato)

Arbitro: Di Paolo di Chieti (Carulli e De Luca)

Rete: 30’st Capretta

Note: Ammoniti Cipolloni, Sabini, Capretti, Vallese, Ventresini e Scarpantoni (Martinsicuro), Ruscitti, Peperoni e Cannatelli (Civitella Roveto). Spettatori 150 circa angoli 4-1 per il Martinsicuro.

 

MARTINSICURO – Vince la squadra di casa e riacciuffa la testa della classifica. Una gara combattuta e decisa da Capretta alla mezz’ora della ripresa. Fanì finalmente dopo diverse giornate ha l’intera rosa a disposizione, anche se alcuni giocatori non sono al top per un virus intestinale.

Come al solito mister Lucarelli deve fare i conti con gli infortuni che da inizio anno perseguitano gli aquilani. In tribuna i due tecnici Fanì e Lacarelli ambedue squalificati.

La gara si apre con un botta e risposta: al 3′ è Nepa che ci prova dai 25 metri con la sfera che si perde di poco alto; finisce a lato, di poco, la risposta di Persia. La gara si sviluppa soprattutto a centrocampo e si rivitalizza allo scadere quando Vallese si invola sulla fascia destra e dal fondo fa partire un cross che attraversa pericolosamente tutta l’area senza che gli avanti del Martinsicuro riescono ad intervenire.

La ripresa si apre sotto il segno dei locali. Al quinto calcio d’angolo per il Martinsicuro, la difesa respinge ma si sviluppa un’azione dei locali che porta al tiro il centrale difensivo Sabini con Di Girolamo che si salva in angolo. Al settimo è Aita che si libera in aerea, con la conclusione deviata in angolo. Passa un solo minuto ed è Capretta che in diagonale sfiora il palo. La risposta di Alfano, da buona posizione, si perde alta. Al 26′ progressione di Minollini che scodella a centro area dove Capretta in tutto non inquadra la porta. I locali spingono in avanti il baricentro del gioco.

La rete che decide l’incontro si ha alla mezz’ora, quando Scarpantoni lancia Massetti che appena entrato in area calcia forte di sinistro, Di Girolamo riesce nella deviazione con la sfera che rimane a centro area. Il primo ad intervenire è Capretta che ribadisce in gol per la gioia dei tifosi biancoazzurri.

Nell’ultimo quarto di gioco gli ospiti cercano il pareggio lasciando ampie praterie per i contropiedi dei locali. Al 36′ ripartenza micidiale del Martinsicuro con un contropiede in quattro contro il solo Cannatelli a difendere Di Girolamo. La sfera viene servita per la conclusione dentro l’area a Massetti, con il portiere ospite che si supera nel respingere la sfera. Gli ospiti attaccano senza impensierire l’estremo Carfagna, mentre i locali hanno un’altra possibilità per il raddoppio con Ventresini fermato dal vigile Di Girolamo.

Dopo tre minuti di recupero arriva il triplice fischio del signor Di Paolo, mentre lo speaker annuncia la sconfitta del Real Carsoli con l’Amiternina. Un boato dalle tribune festeggia il ritorno in vetta della squadra biancoazzurra.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 672 volte, 1 oggi)