CUPRA MARITTIMA – Un’opera drammatica ambientata nel nostro tempo. Si tratta dell’intensa storia di legami familiari portata in scena venerdì 29 gennaio al Cinema Margherita dalla Compagnia “Gruppo Tema” di Macerata. Il testo di “Tu danzavi per me”, questo il titolo dell’opera, è stato scritto da Gigliola Santoro e reinterpretato per l’occasione dal regista Diego Dezi con gli attori Fulvia Zampa, Marco Pietroni, Piergiorgio Pietroni, Olivia Vagni, Quinto Romagnoli.

“Tu danzavi per me” è la struggente storia di una madre che mossa dal troppo amore per il figlio Marco, lo giustifica sempre per tutti i suoi errori, lo protegge dalle botte del padre, uomo violento che purtroppo si sfoga invece su di lei. Tutto ciò va a avanti fino a quando Marco esagera e si trova in una situazione di fronte alla quale è impossibile tornare indietro. Una storia che fa riflettere sul rapporto genitori figli e sulla condizione della donna nella famiglia e nella società.

Lo spettacolo è infatti frutto della collaborazione tra la Commissione delle pari opportunità della provincia di Ancona e l’organizzazione “Donne e giustizia”. Lo scopo è stato quello quindi di suscitare spunti di riflessione circa la violenza praticata sulle donne spesso all’interno della famiglia, sulla nuova identità femminile che si va affermando, sulla responsabilità personale dei comportamenti violenti e sulla necessità del rispetto die diritti umani fondamentali.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 832 volte, 1 oggi)