Porto d’Ascoli-Montalto 2-0 PORTO D’ASCOLI (4-3-3): Piunti, Cipolloni, Narcisi, Fiorino, Virgili, Mattioli, Massei (23’ Marchegiani, 83’ Pelliccioni), Malizia (65’ Mercatili), Cavazzini, Straccia, Di Girolamo.

A disposizione: Ferri, Semini, Catalini, Albertini. Allenatore: Grilli

MONTALTO (4-1-4-1): Violoni, Stoppo, Fioravanti, Provinciali, Ciucani (38’ Del Prete), Ionni (76’ Mignucci), Pallottini, Polini, Carosi (52’ Ciotti), Di Girolami, Ciaralli.

A disposizione: Gigli, Pompili Pagliari, Ascaretti, Salvatori. Allenatore: Speca

ARBITRO: Bolognesi di Fermo

MARCATORI: 46’ Cavazzini rig, 77’ Straccia

SAN BENEDETTO – Al Ciarrocchi è il Porto d’Ascoli a vincere sconfiggendo rotondamente il Montalto. Nonostante il gioco maschio degli ospiti e qualche imprecisione, i biancocelesti sono riusciti a tirar fuori la grinta necessaria per conquistare l’intera posta in palio.

Sin dalle prime battute si nota la voglia di riscatto dei padroni di casa a partire dal 14’ una punizione rasotterra di Straccia giunge sui piedi di Massei il cui tiro viene deviato in angolo. Al 25’ passaggio filtrante di un incontenibile Straccia raccolto da Cavazzini che stretto nella morsa del Montalto riesce a girarsi e spedire la sfera di poco a lato.

Ancora Straccia al 39’ dalla bandierina a metter in moto Di Girolamo, colpo di testa allontanato dalla difesa ospite. Il Montalto, stordito, riesce a farsi notare al 40’ con una percussione laterale di Ciaralli, Piunti abbassa la saracinesca. Ma al termine del primo tempo giunge il vantaggio locale: Cavazzini allarga per Di Girolamo, sul fondo serve in mezzo Straccia che viene steso in area da Stoppo. L’arbitro espelle il giocatore del Montalto assegnado il calcio di rigore ai biancoceelsti. Dal dischetto Cavazzini ammutolisce Violoni.

La ripresa si apre con il Porto d’Ascoli all’arrembaggio alla ricerca del gol della sicurezza. Trascorrono solo 2’ dal fischio iniziale, Cipolloni approfitta di un grande varco in mezzo, serve Di Girolamo sulla sinistra, la conclusione salvata da Fioravanti. Al 53’ Cipolloni ci riprova, grande cavalcata sull’out di sinistra, rasoterra dal fondo che Pallottini allontana.

Alla mezz’ora un colpo dalla distanza di Straccia fa sobbalzare tutta la panchina, la palla si spegne sul fondo. Ma al 77’ uno strepitoso Straccia arrotonda il risultato: Di Girolamo dinanzi a Violoni prova a superarlo, la palla finisce sulla testa del capitano rotolando in rete.

Nel finale cross di Straccia per Cavazzini, il rasoterra viene deviato in angolo. Applausi per il giovane Piunti quando a distanza ravvicinata con Provinciali non si lascia intimorire opponendosi con freddezza alla conclusione.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 705 volte, 1 oggi)